honeypot link

Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

Residenze socio-assistenziali

(Continuing Care Retirement Communities)

Di

Debra Bakerjian

, PhD, APRN, Betty Irene Moore School of Nursing, UC Davis

Ultima revisione/verifica completa lug 2020| Ultima modifica dei contenuti lug 2020
per accedere alla Versione per i professionisti

Le residenze socio-assistenziali sono destinate agli anziani che desiderano trasferirsi solo una volta, in un luogo in grado di fornire tutta l’assistenza di cui necessitano per il resto della loro vita. Queste residenze garantiscono che chi ne usufruisce sia assistito all’interno della struttura, indipendentemente dalla propria salute. Le residenze socio-assistenziali possono inoltre fornire aiuto per le coppie che desiderano continuare a vivere insieme o almeno vicine, sebbene uno dei partner richieda un’assistenza maggiore rispetto a quanto l’altro partner sia in grado di fornire.

I residenti possono cominciare a vivere in una casa o in un appartamento. Ma in seguito, se la salute peggiora, possono passare a una residenza assistita e, infine, a una casa di cura, tutte all’interno della stessa proprietà. Le residenze socio-assistenziali offrono la sicurezza di un’assistenza costante in un unico luogo, senza doversi spostare molto lontano.

Molte di queste residenze dispongono di edifici comuni per gli eventi sociali organizzati, sale da pranzo, club, impianti sportivi, gite programmate e opzioni di vacanza. Possono fornire accesso in loco agli operatori sanitari e al personale dei servizi di assistenza sanitaria, quali cura delle lesioni, monitoraggio della pressione arteriosa, esami di laboratorio, radiografie e aiuto nella somministrazione di farmaci secondo le prescrizioni.

Problemi finanziari

Molte residenze socio-assistenziali sono costose. Alcune richiedono un deposito consistente, nonché pagamenti mensili e quote per i servizi aggiuntivi. A volte è previsto un limite (tetto) massimo per i pagamenti mensili e le quote. Tuttavia, in molte residenze, i costi aumentano all’aumentare del livello dei servizi necessari.

Medicare e Medicaid in genere non coprono le spese di alloggio presso residenze socio-assistenziali, ma contribuiscono al pagamento dell’assistenza infermieristica qualificata, quando è necessaria. L’assicurazione per l’assistenza a lungo termine può fornire un rimborso per le spese mensili, nonché per i servizi di assistenza alla persona, sia forniti in un alloggio indipendente, sia in una residenza assistita o casa di cura all’interno di una residenza socio-assistenziale.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE