Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

Caricamento in corso
I fatti in Breve

Broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO)

(Bronchite cronica; Enfisema)

Di

The Manual's Editorial Staff

Ultima revisione/verifica completa dic 2019| Ultima modifica dei contenuti dic 2019
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottenere tutti i dettagli
NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Risorse sull’argomento

Cos’è la BPCO?

La BPCO è una malattia polmonare che rende difficoltosa la respirazione, ossia è difficile espirare. La difficoltà di espirazione viene definita ostruzione cronica del flusso aereo.

  • La causa più comune della BPCO è il tabagismo

  • La BPCO determina tosse e respiro affannoso

  • Smettere di fumare può contribuire a mantenere le vie respiratorie aperte

  • Il medico può somministrare farmaci per aiutare a prevenire o ad alleviare i sintomi

  • Per le forme gravi di BPCO, può essere necessario assumere altri farmaci, utilizzare ossigeno o sottoporsi alla riabilitazione polmonare

La BPCO include 2 pneumopatie: la bronchite cronica ostruttiva e l’enfisema. Molti pazienti presentano entrambe le affezioni.

  • La bronchite cronica ostruttiva è caratterizzata da una tosse che produce secrezioni spesse (espettorato, muco proveniente dai polmoni) che si protrae per 2 o più anni, accompagnata da ostruzione del flusso d’aria e problemi respiratori

  • L’enfisema è contraddistinto dal danno a carico delle sacche aeree (alveoli) dei polmoni

Qual è la causa della BPCO?

La causa più comune della BPCO è il fumo di sigaretta. Altre cause comuni sono:

  • Fumo di sigaro o tabacco da pipa

  • Inalazione di esalazioni chimiche, polvere, inquinanti e fumi pesanti

  • Tendenza genetica (vale a dire, è presente un’anamnesi familiare di BPCO)

Quali sono i sintomi della BPCO?

La BPCO si sviluppa e peggiora nel corso di anni.

Durante la mezza età possono manifestarsi:

  • Una tosse lieve che produce un espettorato chiaro (muco proveniente dai polmoni), solitamente al mattino

  • Dispnea quando si svolge esercizio fisico o durante il movimento

A partire dai 60 anni possono manifestarsi:

  • Maggiori difficoltà respiratorie, soprattutto nei fumatori

  • Polmonite e altre infezioni polmonari, che possono richiedere il ricovero in ospedale

  • Perdita di peso

  • Cefalee mattutine

  • Talvolta, gonfiore delle gambe

  • A volte, tosse con sangue

Quando la BPCO è presente da lungo tempo, si può notare:

  • Un aumento delle dimensioni del torace, dovuto all’aria intrappolata nei polmoni

  • Una colorazione bluastra della cute, determinata dai bassi livelli di ossigeno nel sangue

  • La presenza di dispnea anche quando non si sta facendo nulla

Sintomi delle riacutizzazioni della BPCO

Una riacutizzazione della BPCO è un peggioramento improvviso della sintomatologia della malattia. Le riacutizzazioni possono verificarsi a qualsiasi età e sono solitamente causate dall’inalazione di inquinanti o pollini presenti nell’aria. Possono anche essere dovute a raffreddore, influenza o altre malattie che interessano il sistema respiratorio. Consultare immediatamente il proprio medico se si manifestano i seguenti sintomi:

  • Tosse che produce maggiori quantità di espettorato di colore giallo o verde

  • Presenza di dispnea anche a riposo

  • Talvolta, febbre o dolori in tutto il corpo

Una riacutizzazione grave può dar luogo a un livello pericolosamente basso di ossigeno nel sangue (una condizione definita insufficienza respiratoria acuta). Recarsi immediatamente al pronto soccorso se si manifestano questi sintomi:

  • Dispnea grave (sensazione di annegamento)

  • Ansia o stato confusionale

  • sudorazione

  • Colorazione bluastra della cute, causata dal basso tenore di ossigeno nel sangue

Come si determina la presenza di BPCO?

I medici di solito sospettano la BPCO sulla base dei sintomi. Si eseguono radiografie del torace ed esami per valutare l’efficacia della funzione polmonare (test di funzionalità respiratoria). Per valutare se il livello di ossigeno nel sangue è basso si può utilizzare un sensore posizionato sulla punta di un dito.

Per i pazienti giovani, che non hanno mai fumato e presentano un’anamnesi familiare di BPCO, si possono eseguire altri esami per capire se i sintomi sono causati da un problema diverso:

  • Un’analisi del sangue per valutare se la BPCO è a carattere familiare

  • Un elettrocardiogramma o un’ecocardiografia per capire se vi siano eventuali problemi cardiaci che causano la dispnea

In che modo viene trattata la BCPO?

Il danno a carico dei polmoni e delle vie respiratorie non può essere risolto.

Per evitare che la BPCO peggiori, i fumatori devono smettere di fumare. I medici possono prescrivere farmaci che aiutano smettere, come le gomme o i cerotti alla nicotina.

Possono anche somministrare farmaci per aumentare il flusso d’aria e facilitare la respirazione. Alcuni farmaci vengono utilizzati per prevenire i sintomi, altri per alleviarli. Certi farmaci per la BPCO vengono assunti mediante un inalatore. Ciò consente di inalarli direttamente nei polmoni.

Al fine di aumentare la quantità di ossigeno presente nel sangue, può essere necessaria l’ossigenoterapia. Generalmente, l’ossigeno viene somministrato attraverso le forcelle nasali.

Può essere consigliata la riabilitazione polmonare, che contribuisce a migliorare la qualità della vita.

Per il trattamento dei sintomi delle forme gravi di BPCO o delle sue riacutizzazioni, potrebbe essere necessario il ricovero in ospedale. Se la causa della riacutizzazione è un’infezione, gli antibiotici possono essere utili.

Cosa si può fare se si soffre di BPCO?

Modificare certi comportamenti

  • Smettere di fumare

  • Evitare l’esposizione a sostanze irritanti presenti nell’aria, quali fumo di sigaretta, inquinanti atmosferici e pollini

  • Discutere con il proprio medico della possibilità di ricevere la vaccinazione antinfluenzale e antipneumococcica (contro la polmonite)

  • Consumare cibi sani ogni giorno, soprattutto se è presente un’inspiegabile perdita di peso

  • Bere acqua al posto delle bibite o del caffè, in questo modo si evita che l’espettorato polmonare diventi spesso

Pianificare in anticipo

Se la BPCO diventa molto grave, si avrà bisogno di assistenza nella vita quotidiana e cure mediche. I pazienti con BPCO in stadio avanzato hanno maggiori probabilità di ammalarsi o morire per problemi cardiaci, occlusione arteriosa o problemi polmonari, quali la polmonite o il cancro del polmone. Per restare in vita può rendersi necessario un respiratore.

Per prepararsi, parlare con i membri della famiglia del tipo di assistenza medica che si desidera nel caso diventi impossibile prendere decisioni sulle proprie cure. Le proprie decisioni dovrebbero essere messe per iscritto in un documento legale denominato disposizioni anticipate di trattamento.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

Video

Vedi Tutto
Broncopneumopatia cronica ostruttiva
Video
Broncopneumopatia cronica ostruttiva
Durante la normale respirazione, l’aria passa attraverso il naso, nella trachea e quindi nelle...
Inalatori
Video
Inalatori
Alcune persone hanno difficoltà di respirazione dovute a malattie che interessano le vie aeree...

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE