Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link
I fatti in Breve

Elettromiografia (EMG) e studi della conduzione nervosa

Di

The Manual's Editorial Staff

Ultima revisione/verifica completa set 2020| Ultima modifica dei contenuti set 2020
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottenere tutti i dettagli
Risorse sull’argomento

Il cervello comunica ai muscoli cosa fare inviando loro dei segnali elettrici. I segnali viaggiano lungo il midollo spinale e quindi attraverso nervi diversi che giungono ai muscoli.

Cosa sono l’EMG e gli studi della conduzione nervosa?

L’EMG e gli studi della conduzione nervosa sono esami che servono a vedere se sono presenti debolezza muscolare o perdita di sensibilità dovuta a un trauma di midollo spinale, muscoli o nervi.

  • Per eseguire un’EMG, il medico inserisce dei piccoli aghi in un muscolo per registrarne l’attività elettrica a riposo e in attività

  • Per effettuare gli studi della conduzione nervosa, il medico utilizza dei sensori o aghi cutanei per inviare delle piccole scariche elettriche in diversi nervi e valutarne il funzionamento

A cosa servono l’EMG o gli studi della conduzione nervosa?

Cosa succede durante un’EMG o uno studio della conduzione nervosa?

Nell’EMG:

  • Il medico inserisce degli aghi in un muscolo

  • Gli aghi sono connessi tramite dei cavi a un dispositivo che registra l’attività elettrica muscolare proprio mentre il soggetto muove e rilassa il muscolo

Nello studio della conduzione nervosa:

  • Il medico applica un sensore adesivo sulla cute in corrispondenza del nervo esaminato

  • Quindi stimola un’altra parte del nervo con una piccola scossa elettrica

  • Un dispositivo misura la velocità di trasmissione del segnale elettrico lungo il nervo

Quali sono i problemi dell’EMG o degli studi della conduzione nervosa?

Gli aghi e le scosse elettriche possono causare disagio o dolore. In seguito, possono formarsi degli ematomi.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
ALTRI ARGOMENTI IN QUESTO CAPITOLO
Ottieni
Metti alla prova la tua conoscenza
Disturbo ossessivo-compulsivo
Il disturbo ossessivo-compulsivo (DOC) è caratterizzato da ossessioni o compulsioni. Le ossessioni sono pensieri problematici, impulsi o immagini che occupano eccessivamente la mente. Le compulsioni (rituali) sono atti reali o mentali che le persone si sentono costrette a eseguire ripetutamente per ridurre l’ansia. Quale delle seguenti è la fascia di età durante la quale compare tipicamente per la prima volta il DOC?

Potrebbe anche Interessarti

PARTE SUPERIORE