Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link
I fatti in Breve

Cardiomiopatia

Di

The Manual's Editorial Staff

Ultima revisione/verifica completa lug 2020| Ultima modifica dei contenuti lug 2020
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottenere tutti i dettagli

Cos’è la cardiomiopatia?

“Cardio” si riferisce al cuore. “Miopatia” indica un muscolo che non è normale.

Il termine cardiomiopatia significa pertanto una cardiopatia che colpisce direttamente il muscolo cardiaco. Il muscolo cardiaco serve a pompare il sangue.

  • Un problema del muscolo cardiaco impedisce al cuore di pompare il sangue in modo adeguato

  • Se il cuore non pompa il sangue correttamente, possono insorgere respiro affannoso, debolezza e stanchezza e gonfiore degli arti inferiori

  • La cardiomiopatia può essere causata da alcune infezioni cardiache, alcol, alcuni medicinali o essere un problema ereditario del muscolo cardiaco

  • I medici eseguono un’ecografia del cuore (ecocardiogramma) e a volte cateterismo cardiaco o una RMI del cuore

  • I medici trattano la causa della cardiomiopatia e prescrivono farmaci per migliorare la funzione di pompaggio del cuore, ma talvolta è necessario un intervento cardiochirurgico

Altre malattie possono sforzare e indebolire il muscolo cardiaco. Esempi includono attacchi cardiaci, valvole cardiache danneggiate e ipertensione arteriosa cronica. Tuttavia, queste malattie non sono considerate cardiomiopatie, poiché interessano il muscolo cardiaco solo indirettamente. Nella cardiomiopatia il problema ha origine nel muscolo cardiaco.

Quali sono i tipi di cardiomiopatia?

Esistono tre tipi di cardiomiopatia:

  • Dilatata: il cuore si gonfia (dilata) come un palloncino

  • Ipertrofica: le pareti del cuore diventano spesse e rigide (ipertrofia)

  • Restrittiva: le pareti del cuore diventano rigide

Quali sono le cause della cardiomiopatia?

Spesso la causa della cardiomiopatia è sconosciuta. In alcuni soggetti, la cardiomiopatia è causata da:

  • Alcuni di virus, come il virus coxsackie B o il virus dell’immunodeficienza umana (Human Immunodeficiency Virus, HIV), che possono infettare il cuore

  • Un’infezione cardiaca batterica chiamata malattia di Chagas

  • Un consumo eccessivo di alcol per un lungo periodo di tempo

  • Alcuni medicinali, in particolare alcuni farmaci chemioterapici

  • Un problema genetico ereditario che rende troppo spesse alcune parti del muscolo cardiaco

  • Patologie sistematiche che causano un accumulo di materiale nel muscolo cardiaco rendendolo rigido

  • Diabete scarsamente controllato o malattie della tiroide

Le patologie sistemiche che causano un accumulo di materiale nel muscolo cardiaco comprendono l’amiloidosi, la sarcoidosi e l’emocromatosi.

Quali sono i sintomi della cardiomiopatia?

La cardiomiopatia può essere inizialmente asintomatica. Ma alla fine il cuore smette di pompare il sangue in modo adeguato. Questa situazione può causare sintomi di insufficienza cardiaca:

  • Sensazione di respiro affannoso

  • Stancarsi facilmente

Inizialmente, i sintomi possono comparire solo sotto sforzo.

Altri sintomi possono includere:

  • Dolore toracico

  • Svenimenti

  • Alterazioni del ritmo cardiaco

La cardiomiopatia ipertrofica è una possibile causa di morte improvvisa nei giovani atleti. I soggetti possono subire un arresto cardiaco senza alcun segnale d’allarme.

Come viene diagnosticata la cardiomiopatia?

Per diagnosticare una cardiomiopatia, i medici eseguono esami quali:

  • ECG

  • Esami di diagnostica per immagini, come una RMI o un ecocardiogramma (un’ecografia del cuore)

  • Talvolta si ricorre a cateterismo cardiaco (il medico inserisce un sottile tubo flessibile nei vasi sanguigni del cuore), durante il quale può anche essere prelevato un piccolo pezzetto di tessuto cardiaco (biopsia cardiaca) ed esaminato al microscopio

  • Analisi del sangue alla ricerca di un virus o di patologie sistemiche che possono causare la cardiomiopatia

Come si tratta la cardiomiopatia?

I medici trattano la causa della cardiomiopatia, se possibile. Ad esempio, se è presente la malattia di Chagas, vengono prescritti antibiotici. Se è presente emocromatosi, vengono prescritti trattamenti per rimuovere il ferro in eccesso dall’organismo.

Tipi diversi di cardiomiopatia richiedono trattamenti diversi, ma questi possono includere:

Se il cuore continua a indebolirsi nonostante questi trattamenti, può essere necessario un trapianto cardiaco. In presenza di alcuni tipi di cardiomiopatia ipertrofica l’asportazione chirurgica di parte del muscolo cardiaco ispessito può aiutare.

I medici possono anche suggerire di:

  • Ridurre lo stress

  • Ridurre il consumo di sale

  • Evitare l’attività fisica se si è affetti da cardiomiopatia ipertrofica

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Metti alla prova la tua conoscenza

Neutropenia
Neutropenia è il termine che indica un numero patologicamente basso di neutrofili, un tipo di globuli bianchi nel sangue. Quale delle seguenti opzioni è spesso la prima indicazione che una persona è affetta da neutropenia?

Potrebbe anche Interessarti

PARTE SUPERIORE