Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link

Prova da sforzo

Di

Rebecca Dezube

, MD, MHS, Johns Hopkins University

Ultima revisione/verifica completa mag 2021| Ultima modifica dei contenuti mag 2021
per accedere alla Versione per i professionisti

Per valutare pazienti che potrebbero essere affetti da una patologia polmonare si può ricorrere ai test da sforzo. Si tratta di esami diversi da quelli eseguiti sotto sforzo Test da sforzo Mettere il cuore sotto sforzo (con attività fisica o mediante l'assunzione di farmaci che aumentano la frequenza cardiaca) può essere utile nel riscontro di coronaropatia. Nella coronaropatia... maggiori informazioni Test da sforzo volti a diagnosticare eventuali cardiopatie. I due tipi più comuni di test da sforzo sono il test del cammino in 6 minuti e il test cardiopolmonare da sforzo completo.

Test del cammino in 6 minuti

Il test semplice misura la distanza massima che il paziente riesce a percorrere, in base al proprio ritmo, in 6 minuti su una superficie piana. Valuta la funzionalità complessiva, ma, in caso di riduzione della resistenza allo sforzo, non è in grado di fornire informazioni sui singoli organi e sistemi (ovvero cuore, polmoni, muscoli e ossa o altri organi e sistemi) responsabili dell’alterazione. I risultati del test possono essere influenzati dall’impegno del paziente. Questo esame trova impiego prima di un trapianto di polmone Trapianto di polmone e di cuore-polmone Il trapianto di polmone consiste nell’asportazione chirurgica di un polmone sano, o di una parte di un polmone, da un soggetto vivo e nel suo successivo trasferimento in un soggetto con compromissione... maggiori informazioni e di un intervento chirurgico di riduzione del volume polmonare Altri trattamenti Altri trattamenti , al fine di monitorare la risposta ai trattamenti e la riabilitazione polmonare, nonché predire il rischio di invalidità o morte in pazienti con cardiopatie e patologie polmonari.

Test cardiopolmonare da sforzo

Questa prova computerizzata analizza la funzionalità cardiaca e polmonare, e offre informazioni come il volume del flusso aereo nei polmoni, la quantità di anidride carbonica prodotta e la capacità del polmone di emettere ossigeno nel sangue e di eliminare anidride carbonica. Si esegue in condizioni di riposo e sotto sforzo su tapis roulant o cyclette; il paziente indossa diversi tipi di monitor. L’intensità dello sforzo viene aumentata gradualmente, fino al momento in cui i sintomi impediscono la prosecuzione dell’attività.

Il test cardiopolmonare da sforzo stabilisce, in primo luogo, se la capacità di resistenza del paziente allo sforzo è normale o ridotta e, ove ridotta, se tale calo sia dovuto a disturbi cardiaci e/o polmonari o a carenza di attività fisica. Rileva disturbi con una migliore tempistica rispetto ad altri esami meno completi ed eseguiti solo a riposo.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

PARTE SUPERIORE