Manuale Msd

Please confirm that you are a health care professional

Caricamento in corso

Fratture del capitello radiale

Di

Danielle Campagne

, MD, University of San Francisco - Fresno

Ultima modifica dei contenuti lug 2019
Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti
Risorse sull’argomento

Le fratture del capitello radiale spesso sono dovute da una caduta con braccio teso e possono essere difficili da vedere sulle radiografie.

Il capitello radiale è apprezzabile alla palpazione della regione laterale del gomito come una struttura che ruota durante i movimenti di pronazione e supinazione e che si articola con l'epicondilo laterale. L'epicondilo laterale e il capitello radiale tipicamente formano un triangolo isoscele con l'olecrano. Versamenti articolari (comuni con le fratture del capitello radiale) possono essere palpabili su questo triangolo.

Le fratture del capitello radiale sono più frequenti tra gli adulti che tra i bambini.

Sintomatologia

Quando il capitello radiale è fratturato, il dolore al capitello è peggiore durante la supinazione, e il capitello radiale è dolente. Il gonfiore è di solito presente a causa di emartro. I movimenti passivi del gomito possono essere limitati. La frattura del capitello può verificarsi contemporaneamente.

Diagnosi

  • Esame obiettivo

  • RX

Vengono eseguite le proiezioni oblique, laterali, antero-posteriori. Ma poiché le radiografie possono mostrare solo una prova indiretta di frattura, la diagnosi si basa maggiormente sull'esame clinico.

Le proiezioni radiografiche standard anteroposteriore e laterali spesso non mostrano la frattura, ma di solito mostrano un versamento articolare, che è indicato dalla presenza radiografica di cuscinetti adiposi anomali. Lo spostamento del cuscinetto adiposo anteriore può indicare un versamento articolare, ma non è un reperto specifico; la visibilità del cuscinetto adiposo posteriore su una vera proiezione radiografica laterale è specifica per un versamento articolare, ma non è molto sensibile. I pazienti con dolorabilità localizzata al capitello radiale e con versamento richiedono proiezioni radiografiche oblique (che sono più sensibili per evidenziare la frattura) o il trattamento per una presunta frattura.

La linea radiocapitellare è una linea che attraversa l'asse diafisario del radio sulla proiezione radiografica laterale del gomito. Normalmente, questa linea interseca il centro del capitello radiale. Talvolta nei bambini, l'unico segno di frattura sulle radiografie è lo spostamento di questa linea.

Linea omerale anteriore e linea radiocapitellare

Normalmente, la linea omerale anteriore, che è tracciata lungo il bordo anteriore dell'omero su una proiezione radiografica laterale, interseca nel mezzo il capitello radiale. Se la linea non interseca niente o solamente la parte anteriore del capitello, può essere presente una frattura dell'omero distale con dislocamento posteriore.

La linea radiocapitellare, che viene tracciata attraverso l'asse principale diafisario del radio, interseca nel mezzo il capitello radiale. In caso contrario, deve essere sospettata una frattura occulta.

Linea omerale anteriore e linea radiocapitellare

Consigli ed errori da evitare

  • Se il capitello radiale è dolente e non vi è evidenza clinica o radiologica di un versamento del gomito, si tratta presumibilmente come se ci fosse una frattura del capitello radiale, anche se la radiografia non mostra alcuna frattura.

L'artrocentesi può essere fatto per rimuovere il sangue dall'articolazione per aiutare a differenziare il blocco meccanico del movimento articolare passivo dalle limitazioni date dal dolore e dallo spasmo muscolare. Successivamente, per eliminare il dolore, viene iniettato nella zona un anestetico locale.

La stabilità è testata applicando uno stress medialmente e lateralmente al gomito e verificando la lassità o il movimento anomalo. Se l'articolazione non si muove quando viene applicato lo stress, la frattura è stabile ed i legamenti associati sono probabilmente integri.

Trattamento

  • Di solito una benda elastica ed esercizi di movimento

  • Raramente riparazione chirurgica

Le fratture con scomposizione minima e nessuna limitazione o instabilità al movimento passivo del gomito possono essere trattate con una benda elastica, che può essere applicata per il massimo comfort con il gomito flesso a 90°. Gli esercizi di mobilizzazione del gomito dovranno iniziare il più presto possibile, quando il paziente inizia a tollerarli.

Se il gomito è instabile o il movimento è bloccato meccanicamente, le fratture vengono trattate chirurgicamente.

Punti chiave

  • La testa radiale è dolente e il dolore peggiora durante la supinazione.

  • Vengono eseguite le proiezioni oblique, laterali, antero-posteriori, ma poiché le radiografie possono mostrare solo una prova indiretta di frattura, l'esame obiettivo è molto importanti nella diagnosi.

  • Se il capitello radiale è dolente e l'evidenza clinica o radiologica suggerisce un versamento del gomito, si tratta presumibilmente come se ci fosse una frattura del capitello radiale, anche se la radiografia non mostra alcuna frattura.

Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

Video

Vedi Tutto
Come eseguire una toracostomia con ago
Video
Come eseguire una toracostomia con ago
Modelli 3D
Vedi Tutto
Sistema muscolo-scheletrico del ginocchio
Modello 3D
Sistema muscolo-scheletrico del ginocchio

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE