Manuale Msd

Please confirm that you are a health care professional

honeypot link

Disturbo dell'orgasmo

Di

Rosemary Basson

, MD, University of British Columbia and Vancouver Hospital

Ultima modifica dei contenuti set 2013
Clicca qui per l’educazione dei pazienti

Il disturbo dell'orgasmo è caratterizzato da un orgasmo assente, marcatamente diminuito di intensità o marcatamente ritardato in risposta alla stimolazione malgrado l'alto livello di eccitazione soggettiva.

Le donne con disturbi dell'orgasmo spesso hanno difficoltà a perdere il controllo in circostanze non sessuali.

I fattori contestuali (p. es., preliminari costantemente insufficienti, eiaculazione precoce del partner, scarsa comunicazione sulle preferenze sessuali), fattori psicologici (p. es., ansia, stress, mancanza di fiducia in un partner, paura di non avere il controllo) e farmaci possono contribuire ai disturbi dell'orgasmo ( Panoramica sulla funzione e disfunzione sessuale femminile : Eziologia). La mancanza di conoscenza circa la funzione sessuale può anche contribuire.

Danni ai nervi genitali sensoriali o autonomici (p. es., a causa di diabete o sclerosi multipla), la distrofia vulvare (p. es., lichen sclerosus) o, molto più comunemente, l'uso di inibitori della ricaptazione della serotonina possono causare un disturbo dell'orgasmo.

Trattamento

  • Auto-stimolazione

  • Terapie psicologiche

I dati supportano l'incoraggiamento all'autostimolazione. Un vibratore posto sul monte del pube vicino al clitoride può essere utile, aumentando il numero e l'intensità degli stimoli (mentali, visivi, tattili, uditivi, scritti), simultaneamente, se necessario. L'educazione sulla funzione sessuale (p. es., la necessità di stimolare altre aree del corpo prima del clitoride) può aiutare.

Le terapie psicologiche, che comprendono la terapia cognitivo-comportamentale e la psicoterapia, possono aiutare la donna a identificare e gestire la paura di perdere il controllo, la paura della vulnerabilità o i problemi di fiducia con il partner. Raccomandando la pratica della mindfulness e l'utilizzo della terapia cognitiva basata sulla mindfulness ( Trattamento) può aiutare le donne a prestare attenzione alle sensazioni sessuali (rimanendo nel momento), e non a giudicare o a monitorare queste sensazioni.

In donne che assumono un inibitore della ricaptazione della serotonina, i sintomi possono diminuire quando viene aggiunto il bupropione. Uno studio supporta l'uso del sildenafil.

Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

PARTE SUPERIORE