Manuale Msd

Please confirm that you are a health care professional

Caricamento in corso

Cheratosi pilare

Di

James G. H. Dinulos

, MD,

  • Geisel School of Medicine at Dartmouth
  • University of Connecticut

Ultima modifica dei contenuti gen 2020
Clicca qui per l’educazione dei pazienti
Risorse sull’argomento

La cheratosi pilare è un'alterazione della cheratinizzazione in cui tappi cheratinici occludono gli orifizi dei follicoli piliferi.

La cheratosi pilare è frequente. La causa è sconosciuta, anche se spesso è presente un'ereditarietà autosomica dominante.

Piccole e multiple papule follicolari, cheratosiche, puntiformi, compaiono soprattutto sulla superficie laterale degli arti superiori, delle cosce e dei glutei. Sono possibili anche lesioni al volto, in modo particolare nei bambini. Le lesioni sono più evidenti nel periodo invernale e, a volte, si riducono durante l'estate. La cute può apparire rossa. Il problema è soprattutto estetico, anche se la lesione può dare prurito o, raramente, pustole follicolari.

Trattamento

  • Misure sintomatiche

Il trattamento della cheratosi pilare di solito non è necessario e spesso è insoddisfacente.

Vaselina idrofila e acqua (in parti uguali) o vaselina con acido salicilico al 3% possono contribuire a levigare le lesioni. Possono risultare efficaci anche lozioni o creme con acido lattico tamponato (ammonio lattato), creme all'urea, acido salicilico al 6% in gel oppure tretinoina 0,1% in crema. Nei bambini si deve evitare il ricorso a creme acide per la sensazione di bruciore e di puntura.

Il laser a luce pulsata è stato utilizzato con successo nel trattamento del rossore del volto.

Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE