Manuale Msd

Please confirm that you are a health care professional

Caricamento in corso

Deidroepiandrosterone

Di

Laura Shane-McWhorter

, PharmD, University of Utah College of Pharmacy

Ultima modifica dei contenuti ott 2018
Clicca qui per l’educazione dei pazienti

Il deidroepiandrosterone è uno steroide prodotto dal surrene ed è un precursore degli estrogeni e degli androgeni. Gli effetti sull'organismo sono simili a quelli del testosterone. Il deidroepiandrosterone può anche essere sintetizzato dai precursori nell'igname selvatico messicano; questa forma è quella più comunemente disponibile. Tuttavia, il consumo di igname selvatico non è raccomandato come un integratore in quanto l'organismo umano non è in grado di convertire i precursori del deidroepiandrosterone.

Presunti effetti

Si ritiene che gli integratori di deidroepiandrosterone possano migliorare umore, energia, senso di benessere e adattamento allo stress. Si ritiene anche che possa migliorare le prestazioni atletiche, stimolare il sistema immunitario, migliorare il sonno, diminuire i livelli di colesterolo, ridurre il grasso corporeo, irrobustire la massa muscolare, ritardare l'invecchiamento, migliorare la funzione cerebrale nei pazienti affetti dalla malattia di Alzheimer, aumentare la libido e diminuire i sintomi del lupus sistemico eritematoso.

Evidenze

I presunti effetti clinici del deidroepiandrosterone non sono stati pienamente supportati da prove. Inoltre, il deidroepiandrosterone è vietato da numerose organizzazioni sportive professionali in quanto è classificato come "pro-ormone."

I livelli di deidroepiandrosterone sono noti per diminuire fisiologicamente con l'età e, pertanto, i soggetti alla ricerca della fonte dell'irraggiungibile giovinezza stanno mostrando interesse agli integratori a base di deidroepiandrosterone come una possibile soluzione per i disturbi associati all'età. Sono stati effettuati degli studi che hanno mostrato risultati sia positivi che negativi. Studi più approfonditi sono garantiti non solo con l'invecchiamento, ma con tutte le condizioni di salute cliniche.

Una meta-analisi del 2013 di dati raccolti su 1353 uomini anziani, ha indicato in un certo numero di studi che la supplementazione di deidroepiandrosterone è stata associata a una riduzione della massa grassa; tuttavia, nessun effetto è stato osservato per numerosi altri parametri clinici, tra cui il metabolismo lipidico e glicemico, la salute delle ossa, la funzione sessuale, o la qualità della vita (1). Una simile analisi è stata eseguita in donne con insufficienza surrenalica e ha indicato che la supplementazione di deidroepiandrosterone può migliorare la qualità della vita e i sintomi della depressione, pur non avendo alcun effetto su ansia e benessere sessuale (2).

Effetti avversi

Gli effetti avversi non sono chiari. Esistono rischi teorici di ginecomastia negli uomini, irsutismo nelle donne, acne, e stimolazione del cancro della prostata e della mammella. Sono stati riportati un caso di mania e uno di convulsioni.

Interazioni farmacologiche

Nessuno di questi casi è stato ben documentato.

Riferimenti bibliografici riguardanti il deidroepiandrosterone

  • Corona G, Rastrelli G, Giagulli V, et al: Dehydroepiandrosterone supplementation in elderly men: a meta-analysis study of placebo controlled trials. J Clin Endocrinol Metab 98(9):3615-3626, 2013. doi: 10.1210/jc.2013-1358.

  • Alkatib AA, Cosma M, Elamin MB, et al: A systematic review and meta-analysis of randomized placebo-controlled trials of DHEA treatment effects on quality of life in women with adrenal insufficiency. J Clin Endocrinol Metab 94(10):3676-3781, 2009. doi: 10.1210/jc.2009-0672.

Per ulteriori informazioni

Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

Video

Vedi Tutto
Come adattare e utilizzare le stampelle
Video
Come adattare e utilizzare le stampelle

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE