Manuale Msd

Please confirm that you are a health care professional

honeypot link

Cardo mariano

(Silimarina)

Di

Laura Shane-McWhorter

, PharmD, University of Utah College of Pharmacy

Ultima modifica dei contenuti lug 2020
Clicca qui per l’educazione dei pazienti

Il cardo mariano (Silybum marianum) è una pianta dai fiori color porpora. La sua linfa e i suoi semi contengono il principio attivo silimarina, un potente antiossidante, un termine spesso utilizzato in modo intercambiabile con il cardo mariano (Sylibum marianum). La silimarina può essere ulteriormente suddivisa in 3 flavonoidi principali: silibinina, silidianina, e silicristina. Gli estratti di cardo mariano devono essere standardizzati al 80% di silimarina.

Presunti effetti

Evidenze

Una revisione Cochrane del 2007 di 13 studi clinici randomizzati ha valutato il cardo mariano in 915 pazienti con anamnesi positiva di alcolismo, e/o epatite B o C o malattie virali epatiche (4) Riferimenti bibliografici riguardanti il cardo mariano Il cardo mariano (Silybum marianum) è una pianta dai fiori color porpora. La sua linfa e i suoi semi contengono il principio attivo silimarina, un potente antiossidante, un termine spesso utilizzato... maggiori informazioni . I dati di questa analisi hanno stabilito che l'intervento non ha avuto alcun effetto significativo sulle cause di mortalità, sulle complicazioni della patologia epatica, o sull'istologia epatica. Quando tutti gli studi sono stati inclusi nell'analisi, la mortalità correlata al fegato appariva significativamente ridotta; tuttavia, in un'analisi limitata solo agli studi di alta qualità, tale riduzione non era significativa. Il cardo mariano non era associato a un significativo aumento degli effetti avversi. La progettazione di questi studi clinici non è stata messa in discussione, e gli autori hanno sollevato dubbi sui benefici del cardo mariano e hanno suggerito la necessità di studi controllati con placebo meglio progettati.

Una revisione sistematica del 2018 e una meta-analisi di 7 studi (370 soggetti) hanno rilevato che il cardo mariano riduceva significativamente il glucosio a digiuno di 37,9 mg/dL (2,1 mmol/L) e l'emoglobina A1C dell'1,4% (2) Riferimenti bibliografici riguardanti il cardo mariano Il cardo mariano (Silybum marianum) è una pianta dai fiori color porpora. La sua linfa e i suoi semi contengono il principio attivo silimarina, un potente antiossidante, un termine spesso utilizzato... maggiori informazioni .

Effetti avversi

Non sono stati descritti gravi effetti avversi. Le donne che hanno patologie ormono-sensibili (p. es., cancro della mammella, dell'utero e delle ovaie; endometriosi; fibromi uterini) devono evitare le parti di cardo mariano che fuoriescono dal terreno.

Interazioni farmacologiche

Riferimenti bibliografici riguardanti il cardo mariano

  • Abenavoli L, Izzo AA, Milic N, et al: Milk thistle (Silybum marianum): a concise overview on its chemistry, pharmacological, and nutraceutical uses in liver diseases. Phytother Res 32(11):2202-2213, 2018. doi: 10.1002/ptr.6171.

  • Hadi A, Pourmasoumi M, Mohammadi H, et al: The effects of silymarin supplementation on metabolic status and oxidative stress in patients with type 2 diabetes mellitus: a systematic review and meta-analysis of clinical trials. Complement Ther Med 41:311-319, 2018. doi: 10.1016/j.ctim.2018.08.010.

  • Ward J, Kapadia K, Brush E, et al: Amatoxin poisoning: case reports and review of current therapies. J Emerg Med 44(1):116-121, 2013. doi: 10.1016/j.jemermed.2012.02.020.

  • Rambaldi A, Jacobs BP, Gluud C: Milk thistle for alcoholic and/or hepatitis B or C virus liver diseases. Cochrane Database Syst Rev (4)CD003620, 2007. doi: 10.1002/14651858.CD003620.pub3.

  • Yang Z, Zhuang L, Lu Y, et al: Effects and tolerance of silymarin (milk thistle) in chronic hepatitis C virus infection patients: a meta-analysis of randomized controlled trials. Biomed Res Int 941085, 2014. doi: 10.1155/2014/941085.

  • Valenzuela A, Aspillaga M, Vial S, et al: Selectivity of silymarin on the increase of the glutathione content in different tissues of the rat. Planta Med 55(5):420-422, 1989. doi: 10.1055/s-2006-962056.

  • Wu JW, Lin LC, Tsai TH: Drug-drug interactions of silymarin on the perspective of pharmacokinetics. J Ethnopharmacol 121(2):185-193, 2009. doi: 10.1016/j.jep.2008.10.036.

  • Jalloh MA, Gregory PJ, Hein D, et al: Dietary supplement interactions with antiretrovirals: a systematic review. Int J STD AIDS 28(1):4-15, 2017. doi: 10.1177/0956462416671087.

Per ulteriori informazioni

A seguire vi sono risorse in lingua inglese che possono essere utili. Si noti che il Manuale non è responsabile per il contenuto di questa risorsa.

Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti
Ottieni
Metti alla prova la tua conoscenza
Rischi delle radiazioni mediche
Quale tra le seguenti rappresenta meglio la dose di radioattività efficace media (in mSv) per i pazienti sottoposti a TAC della testa?

Potrebbe anche Interessarti

PARTE SUPERIORE