Manuale Msd

Please confirm that you are a health care professional

Caricamento in corso

Steroidi anabolizzanti

Di

Gerald F. O’Malley

, DO, Grand Strand Regional Medical Center;


Rika O’Malley

, MD, Albert Einstein Medical Center

Ultima modifica dei contenuti mar 2018
Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti
Risorse sull’argomento

Gli steroidi anabolizzanti sono spesso impiegati per potenziare le prestazioni fisiche e stimolare la crescita muscolare. Quando usati in modo improprio, ripetutamente ad alti dosaggi e senza controllo medico, possono determinare un comportamento bizzarro e irrazionale e un'ampia gamma di effetti fisici avversi.

Gli steroidi anabolizzanti comprendono testosterone ed ogni sostanza chimicamente e farmacologicamente correlata al testosterone che promuova la crescita muscolare; sono disponibili numerosi farmaci. Gli steroidi anabolizzanti sono utilizzati clinicamente per trattare i bassi livelli di testosterone nell'ipogonadismo maschile. Inoltre, poiché gli steroidi anabolizzanti sono anticatabolici e migliorano l'utilizzo delle proteine, talvolta vengono somministrati ai pazienti ustionati, costretti a letto o altrimenti debilitati per prevenire l'atrofia muscolare.

Alcuni medici prescrivono steroidi anabolizzanti ai pazienti con sindrome cachettica da AIDS o con tumore. Tuttavia, vi sono pochi dati per raccomandare tale terapia e una scarsa evidenza sul fatto che gli androgeni supplementari possano influire sulle patologie di base. Il testosterone è stato ritenuto efficace per la guarigione di ferite e di traumi muscolari, sebbene vi siano pochi dati a sostegno di ciò.

Gli steroidi anabolizzanti sono usati in modo illecito per aumentare la massa muscolare magra e la forza; l'allenamento coi pesi e una certa dieta possono aumentare questi effetti. Non esiste una prova diretta che gli steroidi anabolizzanti aumentino la resistenza o la velocità, ma importanti evidenze aneddotiche suggeriscono che gli atleti che li assumono possono compiere prestazioni più intense con maggior frequenza. L'ipertrofia muscolare è inequivocabile.

Le stime riguardanti l'incidenza nel corso della vita dell'abuso di steroidi anabolizzanti vanno dallo 0,5 al 5% della popolazione, ma le sottopopolazioni variano significativamente (p. es., tassi più alti nei culturisti e negli atleti a livello agonistico). Negli Stati Uniti viene riportata una frequenza di utilizzo del 6-11% tra i liceali maschi, inclusa una quota inattesa di non atleti, e del 2,5% circa tra le liceali femmine.

Fisiopatologia

Gli steroidi anabolizzanti possiedono effetti androgenici (p. es., modificazioni dei capelli o della libido, aggressività) ed effetti anabolizzanti (p. es., aumentata utilizzazione delle proteine, incremento della massa muscolare). Gli effetti androgenici non possono essere disgiunti da quelli anabolizzanti, ma sono stati sintetizzati steroidi anabolizzanti che riducono al minimo gli effetti androgenici.

Il testosterone è rapidamente metabolizzato dal fegato; il testosterone orale viene inattivato troppo rapidamente per essere efficace e in formulazione iniettabile deve essere modificato (p. es., tramite esterificazione) per rallentarne l'assorbimento o ritardarne la degradazione. Analoghi modificati dalla 17-alfa-alchilazione sono spesso efficaci per via orale ma possono comportare un aumento degli effetti avversi. Sono disponibili anche formulazioni transdermiche.

Effetti cronici

Gli effetti avversi variano in modo significativo a seconda della dose e del farmaco. Vi sono pochi effetti avversi alle dosi fisiologiche sostitutive (p. es., metiltestosterone da 10 a 50 mg/die o un suo equivalente). Gli atleti possono utilizzare dosi da 10 a 50 volte questo range. A dosi elevate, alcuni effetti sono chiari; altri sono dubbi (vedi Effetti avversi degli steroidi anabolizzanti). Vi sono dei dubbi poiché la maggior parte degli studi coinvolge soggetti che abusano che possono non riferire i dosaggi in maniera accurata e che si rivolgono anche al mercato nero dei farmaci, in cui la maggior parte è contraffatta e contiene (malgrado l'etichetta) dosaggi e sostanze diverse.

Tabella
icon

Effetti avversi degli steroidi anabolizzanti

Chiaramente dimostrati

Eritrocitosi

Profilo lipidico alterato (HDL ridotte, LDL aumentate)

Alterazioni del fegato: peliosi epatica, adenoma

Disturbi dell'umore (con alte dosi)

Effetti androgenici: acne, calvizie, virilizzazione e irsutismo nelle donne

Soppressione gonadica (diminuzione del numero degli spermatozoi, atrofia testicolare)

Ginecomastia

Chiusura anticipata delle epifisi

Dubbi

Ipertensione e ipertrofia del ventricolo sinistro

Peggioramento dell'ipertrofia prostatica o di un preesistente carcinoma

Carcinoma epatico

Scarsamente dimostrati*

Aumento del rischio di morte improvvisa in atleti

Significativi disturbi dell'umore a basse dosi

*Prevalentemente con analoghi 17alfa-alchilati.

HDL = high-density lipoprotein (lipoproteine ad alta densità); LDL = low-density lipoprotein (lipoproteine a bassa densità).

Gli atleti possono assumere steroidi per un certo periodo di tempo, sospenderli e poi riprenderne l'assunzione (assunzione ciclica) diverse volte all'anno. Si ritiene che la sospensione intermittente permetta ai livelli del testosterone endogeno, alla conta spermatica e all'asse ipotalamo-ipofisi-gonadi di tornare alla normalità. Evidenze aneddotiche suggeriscono che l'assunzione ciclica possa ridurre gli effetti dannosi e la necessità di aumentare le dosi dei farmaci per ottenere l'effetto desiderato.

Gli atleti utilizzano di frequente più farmaci contemporaneamente (una pratica chiamata stacking) e alternano le vie di somministrazione (PO, IM o transdermica). L'incremento della dose nel corso di un ciclo (piramidalizzazione) può portare a dosi da 5 a 100 volte superiori a quella fisiologica. Lo stacking e la piramidalizzazione hanno lo scopo di aumentare il legame ai recettori e di ridurre al minimo gli effetti avversi, ma tali benefici non sono stati dimostrati.

Sintomatologia

Il segno più caratteristico è un rapido incremento della massa muscolare. La velocità e l'estensione dell'incremento sono direttamente correlate alle dosi assunte. I pazienti che assumono dosi fisiologiche hanno un lento e spesso impercettibile accrescimento; coloro che assumono megadosaggi possono incrementare la massa corporea magra di diversi pounds al mese. Si verifica un aumento delle energie e della libido (negli uomini), ma tali effetti sono più difficili da identificare.

Gli effetti psicologici (in genere presenti solo con dosi molto elevate) vengono spesso notati dai familiari:

  • Ampie e imprevedibili oscillazioni di umore

  • Comportamento irrazionale

  • Maggiore aggressività ("rabbia da steroidi")

  • Irritabilità

  • Aumento della libido

  • Depressione

L'aumento dell'acne è frequente in entrambi i sessi; la libido può aumentare o, più raramente, ridursi; possono aumentare l'aggressività e l'appetito. Ginecomastia, atrofia testicolare e diminuzione della fertilità possono verificarsi nei maschi. Effetti virilizzanti (p. es., alopecia, ipertrofia del clitoride, irsutismo, voce roca) sono comuni tra le donne. Inoltre, la taglia del seno può diminuire; la mucosa vaginale si può atrofizzare; le mestruazioni possono divenire irregolari o cessare. Virilizzazione e ginecomastia possono essere irreversibili.

Diagnosi

  • Esame delle urine

Un esame delle urine solitamente individua gli utilizzatori di steroidi anabolizzanti. I metaboliti degli steroidi anabolizzanti possono essere identificati nelle urine fino a 6 mesi (o anche più a lungo per alcuni tipi di steroidi) dopo la sospensione dei farmaci.

Il testosterone assunto per via esogena è indistinguibile dal testosterone endogeno. Tuttavia, se vengono rilevati livelli elevati di testosterone, viene misurato il rapporto tra testosterone ed epitestosterone (uno steroide endogeno che chimicamente è quasi identico al testosterone). Normalmente, il rapporto è < 6:1; se viene utilizzato testosterone esogeno, il rapporto cresce.

Trattamento

  • Sospensione dell'uso

Il trattamento principale è la cessazione dell'uso. Sebbene non si verifichi dipendenza fisica, può aversi una dipendenza psicologica, in particolare nei culturisti a livello agonistico. La ginecomastia può richiedere la riduzione chirurgica.

Prevenzione

I medici che si occupano di adolescenti e giovani adulti devono stare attenti ai segni dell'abuso di steroidi ed educare i pazienti riguardo ai rischi che questo comporta. L'educazione sugli steroidi anabolizzanti deve cominciare dall'inizio delle scuole medie. Può essere utile l'uso di programmi che insegnano dei metodi alternativi sani per aumentare la massa muscolare e migliorare le prestazioni attraverso una buona alimentazione e le tecniche di allenamento con i pesi. Presentare sia i rischi che i benefici dell'uso di steroidi anabolizzanti sembra essere un modo più efficace per educare gli adolescenti sugli effetti negativi dell'uso illecito di steroidi.

Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

Video

Vedi Tutto
Come adattare e utilizzare le stampelle
Video
Come adattare e utilizzare le stampelle

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE