Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link

Infezione vaginale da lieviti (candidosi)

Di

Oluwatosin Goje

, MD, MSCR, Cleveland Clinic, Lerner College of Medicine of Case Western Reserve University

Ultima revisione/verifica completa apr 2021| Ultima modifica dei contenuti apr 2021
per accedere alla Versione per i professionisti
I fatti in Breve
Risorse sull’argomento
  • La gravidanza, il diabete o un sistema immunitario debole aumentano il rischio di queste infezioni,

  • che causano prurito alla vagina e alla vulva, e producono spesso secrezioni dense e bianche, simili a ricotta.

  • Se i sintomi indicano un’infezione vaginale, il medico esamina un campione della secrezione e, nel caso, esegue la coltura dei microrganismi che possono essere causa dell’infezione.

  • I farmaci antimicotici, sotto forma di creme, supposte, compresse o capsule, risultano efficaci.

Cause delle infezioni vaginali da lievito

Nelle donne in età fertile, le infezioni da lieviti dovute a Candida albicans sono particolarmente frequenti. Normalmente, questo lievito risiede nella cute o nell’intestino, da cui può diffondersi alla vagina. Le infezioni da lieviti non sono trasmesse per via sessuale;

Le infezioni vaginali da lievito sono più probabili nelle donne

Gli antibiotici assunti per via orale tendono a distruggere i batteri vaginali che normalmente impediscono lo sviluppo dei lieviti. Pertanto, il loro impiego aumenta il rischio di sviluppare infezioni da lieviti.

Tali infezioni si manifestano soprattutto poco prima del ciclo mestruale.

I partner di sesso maschile delle donne con infezioni vaginali da lievito raramente diventano infetti.

Sintomi delle infezioni vaginali da lievito

Si può avvertire prurito o bruciore alla vagina e alla vulva, specialmente durante il rapporto sessuale e tutta la zona genitale appare arrossata e gonfia. Possono verificarsi secrezioni bianche, spesso dense, simili a ricotta.

I sintomi delle infezioni da lieviti possono peggiorare la settimana prima dell’inizio delle mestruazioni.

Sapevate che...

  • Le infezioni da lieviti non sono trasmesse per via sessuale.

  • Gli antibiotici aumentano il rischio di infezioni da lieviti.

Diagnosi delle infezioni vaginali da lievito

  • Valutazione medica

  • Esame di un campione della secrezione e/o del liquido cervicale

Nel caso in cui la secrezione vaginale della donna sia insolita e duri per più giorni, o se ci sono altri sintomi vaginali, è opportuno consultare il medico.

Il medico sospetta queste infezioni sulla base dei sintomi, come la secrezione spessa e bianca che spesso assomiglia al formaggio fresco. Successivamente, pone domande sulla secrezione, su altri sintomi, sulle possibili cause (come il diabete, altre patologie, l’uso di antibiotici o ormoni) e sull’igiene.

Per confermare la diagnosi, il medico procede con l’esame pelvico Visita ginecologica Per quanto concerne l’assistenza ginecologica, una donna deve scegliere uno specialista con il quale si senta a proprio agio nel trattare argomenti delicati, come i problemi sessuali, la contraccezione... maggiori informazioni . Mentre esamina la vagina, il medico raccoglie un campione della secrezione con un piccolo tampone. Il campione viene quindi esaminato al microscopio e talvolta sottoposto a coltura (tenuto in una sostanza che permette ai microrganismi di crescere). Con le informazioni ottenute da questi esami, generalmente il medico riesce a identificare i microrganismi che provocano i sintomi.

Di solito, il medico provvede anche a prelevare con un tampone un campione di liquido dalla cervice (la parte inferiore dell’utero che si apre nella vagina) per rilevare malattie sessualmente trasmesse.

Prevenzione delle infezioni vaginali da lievito

Le donne che sono ad alto rischio di contrarre un’infezione da lievito possono assumere un antimicotico orale per prevenirla. Sono a maggior rischio le donne:

  • diabete

  • che necessitano di assumere antibiotici per un lungo periodo

  • ripetutamente colpite da infezioni da lieviti, soprattutto se presentano un sistema immunitario indebolito

Tenere la vulva pulita e indossare indumenti di cotone assorbente non attillati che consentono la circolazione dell’aria può ridurre l’umidità, che incoraggia la crescita di lieviti, aiutando pertanto a prevenire la loro crescita.

Trattamento delle infezioni vaginali da lievito

  • Farmaci antimicotici

Il trattamento delle infezioni da lieviti si basa su terapie antimicotiche, che possono essere usate nei seguenti modi:

  • come crema, applicata sulla zona colpita dall’infezione

  • come ovulo, da inserire in vagina

  • per via orale

Butoconazolo, clotrimazolo, miconazolo e tioconazolo sono disponibili senza prescrizione. Gli oli contenuti in queste creme e pomate indeboliscono i preservativi a base di lattice (non i diaframmi), quindi è opportuno non usare questo tipo di contraccettivo.

I farmaci antimicotici orali (come fluconazolo e itraconazolo) devono essere prescritti. Una sola dose di fluconazolo è efficace quanto le creme e le pomate; tuttavia, se le infezioni recidivano spesso, sono necessarie dosi ripetute.

Tabella
icon
NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni
Metti alla prova la tua conoscenza
Panoramica sulla disfunzione sessuale femminile
Quale dei seguenti antidepressivi può influire maggiormente sulla risposta sessuale nelle donne?

Potrebbe anche Interessarti

PARTE SUPERIORE