Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link

Roseola infantum

(Exanthem Subitum; Pseudorubella)

Di

Brenda L. Tesini

, MD, University of Rochester School of Medicine and Dentistry

Ultima revisione/verifica completa set 2019| Ultima modifica dei contenuti set 2019
per accedere alla Versione per i professionisti
Risorse sull’argomento

La roseola infantum è un’infezione virale che colpisce i lattanti o i bambini molto piccoli causando febbre alta seguita da eruzione cutanea.

  • La roseola infantum è causata dall’herpesvirus umano 6.

  • I sintomi tipici includono febbre alta improvvisa e talvolta eruzione cutanea, che si sviluppa dopo che la temperatura è tornata normale.

  • La diagnosi si basa sui sintomi e sull’età del bambino.

  • Il trattamento mira a ridurre i sintomi.

La roseola infantum si sviluppa tutto l’anno, più spesso in primavera e in autunno, a volte anche in piccoli focolai. Di solito la causa è l’herpesvirus 6, uno dei tanti herpesvirus umani. La maggior parte dei bambini che contrae la roseola infantum ha un’età compresa tra i 6 mesi e i 3 anni.

Sintomi

I sintomi della roseola infantum iniziano da 5 a 15 giorni dopo il contagio. La febbre di 39,5-40,5 °C insorge all’improvviso e dura 3-5 giorni. Dal 5 al 15% dei bambini soffre di convulsioni a causa della febbre elevata, specialmente quando inizia e aumenta rapidamente. Nonostante la febbre alta, il bambino rimane di solito vigile e attivo. Alcuni presentano una lieve rinorrea, mal di gola o disturbi gastrici. Ci può essere un ingrossamento dei linfonodi dietro la testa, ai lati del collo e dietro le orecchie. La febbre in genere scompare al quarto giorno.

Circa il 30% dei bambini colpiti da roseola infantum sviluppa un’eruzione cutanea nel giro di alcune ore o, al massimo, un giorno dopo la scomparsa della febbre. L’eruzione è arrossata e piatta e compare principalmente su torace e addome, e in modo meno esteso su faccia, braccia e gambe. Non è pruriginosa e può durare da poche ore a 2 giorni.

Diagnosi

  • Valutazione medica

Il medico sospetta la roseola infantum quando i sintomi tipici (in particolare lo sviluppo di eruzione cutanea dopo che la febbre è scomparsa) compaiono nel bambino di età compresa fra i 6 mesi e i 3 anni. In rari casi si eseguono dei test, ma la diagnosi di roseola viene confermata mediante esami del sangue.

Trattamento

  • Paracetamolo o ibuprofene per offrire sollievo dalla febbre

La febbre viene curata con paracetamolo o ibuprofene. Le convulsioni e l’eruzione cutanea non richiedono un trattamento specifico, ma in genere i genitori si preoccupano per questi sintomi e portano il bambino dal medico per una visita.

I medici possono cercare di trattare i bambini con sistema immunitario indebolito e malattia grave con farmaci antivirali, come foscarnet o ganciclovir.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

PARTE SUPERIORE