Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link

Esitazione, sforzo e gocciolamento

Di

Anuja P. Shah

, MD, David Geffen School of Medicine at UCLA

Ultima revisione/verifica completa set 2019| Ultima modifica dei contenuti set 2019
per accedere alla Versione per i professionisti

Una minzione stentata, la necessità di sforzarsi, un flusso debole con lungo gocciolamento post-minzionale sono frequenti in caso di ostruzione uretrale parziale. Negli uomini, tali sintomi sono provocati in genere dall’ipertrofia prostatica che comprime l’uretra e, meno frequentemente, dal restringimento della stessa (stenosi). L’insorgenza di sintomi simili in un ragazzo può indicare la presenza di un restringimento anomalo dell’uretra o del meato uretrale esterno congenito. Il meato può essere ristretto in modo anomalo anche nella donna.

Per esaminare la prostata, il medico indossa guanti lubrificati e inserisce un dito nel retto del paziente (esplorazione digito-rettale). Se la prostata è ingrossata, si può effettuare un esame del sangue per misurare il livello dell’antigene prostatico specifico (PSA). Talvolta si esegue anche un’ecografia prostatica. Se si sospetta una stenosi uretrale, il medico inserisce una sonda flessibile a fibre ottiche nella vescica (cistoscopia).

Il trattamento della prostata ingrossata prevede l’impiego di farmaci o chirurgia. Per trattare la stenosi uretrale nell’uomo, il medico può inserire un catetere nella vescica attraverso il pene per dilatare l’uretra. Potrebbe essere necessario inserire un tubo cavo (stent) per mantenere l’uretra aperta. I chirurghi potrebbero ricostruire l’uretra o impiegare altri trattamenti chirurgici.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

PARTE SUPERIORE