Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

Commenti: Prediabete nei bambini: 5 cose che i genitori devono sapere

Commenti
29/10/2020 Andrew Calabria, MD, Associate Professor of Clinical Pediatrics at Perelman School of Medicine at The University of Pennsylvania, pediatric endocrinologist and Clinical Director of the Division of Endocrinology and Diabetes at Children's Hospital of Philadelphia

È un dato di fatto nella società odierna: il diabete non è un problema che riguarda solo gli adulti. Quasi un adolescente su cinque convive con il prediabete e presenta un rischio accresciuto di sviluppare il diabete di tipo 2.

È un rischio per la salute che dovrebbe essere sotto gli occhi di tutti i genitori.

Cos’è il diabete?

Il diabete mellito è una malattia in cui i livelli di zucchero (glucosio) nel sangue sono eccessivamente elevati poiché l’organismo non produce sufficiente insulina o non riesce a rispondere normalmente all’insulina prodotta. Può portare a una serie di complicanze per la salute che coinvolgono gli occhi, i reni e i nervi e può persino aumentare il rischio di insorgenza precoce di infarto e ictus.

Il diabete può essere suddiviso in due tipi:

  • Il diabete di tipo 1 è una condizione autoimmune che si verifica quando il pancreas produce una quantità ridotta o nulla di insulina a causa della distruzione delle sue cellule che producono insulina. I sintomi del diabete di tipo 1 spesso iniziano rapidamente e comprendono aumento della sete, aumento della minzione, enuresi notturna e perdita di peso involontaria.
  • Il diabete di tipo 2 si verifica perché le cellule dell’organismo non rispondono adeguatamente all’insulina (condizione chiamata resistenza all’insulina) e non riescono a produrre sufficiente insulina per contrastare tale resistenza. Il diabete di tipo 2 è associato più comunemente a predisposizione genetica e obesità. L’insorgenza del diabete di tipo 2 è più graduale e può svilupparsi nel corso degli anni. I bambini con diabete di tipo 2 possono presentarsi senza sintomi o con sintomi simili a quelli dei pazienti con diabete di tipo 1.

Negli ultimi 25 anni, il diabete di tipo 2 è diventato molto più comune nei bambini.

Cos’è il prediabete?

Il prediabete si verifica quando c’è un problema nel modo in cui l’organismo gestisce il glucosio e i livelli di zucchero nel sangue sono troppo alti per essere normali ma non abbastanza alti da soddisfare i criteri per il diabete. Il prediabete è un segnale d’allarme critico nei bambini a rischio di sviluppare il diabete di tipo 2.

Prevenire tale progressione dal prediabete al diabete di tipo 2 significa riconoscere i segni del prediabete e adottare misure proattive per ridurre i livelli di zucchero nel sangue. Ecco cinque cose che i genitori dovrebbero sapere sul riconoscimento e la gestione del prediabete nei bambini.

1. Il prediabete è reversibile

La buona notizia è che il prediabete può essere prevenuto e invertito, solitamente attraverso cambiamenti nello stile di vita che i medici raccomandano prima di prescrivere farmaci. La notizia meno buona è che questi cambiamenti sono difficili da seguire a lungo termine per i bambini.

2. Esistono segnali d’allarme per il prediabete

In generale, i medici sottopongono a screening i bambini a rischio di diabete quando si avvicinano o durante la pubertà. Tuttavia, i genitori devono prestare attenzione alle cose che aumentano il rischio di diabete di un bambino e che dovrebbero indurre una tempestiva conversazione con il medico. L’obesità nei bambini è uno dei principali campanelli d’allarme. I bambini di origine latina, afroamericana, nativa americana e asiatica americana sono a maggior rischio. Inoltre, alcuni bambini possono presentare chiazze più scure di pelle intorno al collo, all’ascella o all’inguine, una condizione nota come acantosi nigricans, associata all’insulino-resistenza. Altri fattori di rischio includono ipertensione arteriosa, colesterolo alto e, per le ragazze, sindrome dell’ovaio policistico.

3. L’anamnesi familiare svolge un ruolo significativo

Oltre ai suddetti segnali d’allarme, l’anamnesi familiare può essere un predittore significativo. Circa la metà dei bambini con prediabete ha un parente di primo grado affetto da diabete e tale percentuale sale al 90% quando si includono i nonni.

Ciò significa che quando i bambini hanno problemi di prediabete o di diabete, spesso li ha anche un altro membro della famiglia. Questo crea l’opportunità di affrontare aspetti come l’alimentazione sana e l’esercizio fisico come “progetti familiari”, in cui diversi membri si sostengono a vicenda. Ma è anche importante dare ai bambini l’autonomia di fare scelte di stile di vita migliori, soprattutto durante la crescita. Potrebbero non essere in grado di controllare la loro anamnesi familiare, ma possono controllare il loro approccio per restare in salute.

4. Un’alimentazione sana è essenziale

Ecco alcuni passi che i genitori possono incoraggiare per contribuire a ridurre l’obesità e il rischio di prediabete nei loro figli:

  • Non bere le calorie: limitare succhi di frutta, bibite gassate e altre bevande zuccherate.
  • Evitate gli alimenti elaborati: optare per cibi freschi e interi piuttosto che per fast-food e snack confezionati.
  • Limitare le porzioni: consumare pasti più piccoli e conservare gli avanzi. Leggere i suggerimenti su choosemyplate.gov.
  • Limitare gli spuntini tra un pasto e l’altro: concentrarsi sui pasti principali della giornata.
  • Evitare di mangiare fuori nei ristoranti: evitare la tentazione di cibi ad alto contenuto calorico o fritti.

5. Fare regolarmente attività fisica è più importante che mai

Il COVID-19 ha sconvolto le nostre abitudini quotidiane in molti modi. Prima, i bambini facevano attività fisica a scuola, durante la lezione di ginnastica e anche solo camminando tra una classe e l’altra e da e per la scuola. Ora i bambini trascorrono più tempo a casa e più tempo davanti agli schermi.

Per prevenire e invertire il prediabete, è importante aiutare i bambini a stabilire una routine di attività fisica sana nel corso della giornata. Assicurarsi che i bambini si alzino e si muovano e svolgano attività fisiche lontano da TV, computer portatile o telefono.

Per saperne di più sul prediabete e sul diabete nei bambini, consultate la pagina dei Manuali sul diabete nei bambini e i Manuali in breve sull’argomento.