Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link
Funzionamento delle valvole cardiache
Funzionamento delle valvole cardiache
Funzionamento delle valvole cardiache

Il cuore è un muscolo che, battendo, pompa il sangue in tutto l’organismo. All’interno del cuore, quattro valvole si aprono e si chiudono in una sequenza precisa per mantenere il flusso ematico nella direzione adeguata.

Due delle valvole cardiache controllano il flusso ematico dalle camere superiori del cuore, o atri, alle camere inferiori, o ventricoli. Due altre valvole controllano il flusso ematico dai ventricoli verso i polmoni e l’organismo. L’apertura e la chiusura delle quattro valvole determinano due “murmuri cardiaci” distinti, comunemente detti battiti.

Durante un normale battito cardiaco, il sangue povero di ossigeno che ritorna dall’organismo riempie l’atrio destro, che quindi si contrae e pompa il sangue attraverso la valvola tricuspide nel ventricolo destro. Quindi il ventricolo destro si contrae per pompare il sangue attraverso la valvola polmonare nell’arteria polmonare. L’arteria polmonare trasporta il sangue ai polmoni per ricevere ossigeno.

Al contempo, il sangue ricco di ossigeno che ritorna dai polmoni entra nell’atrio sinistro, che pompa il sangue attraverso la valvola mitrale nel ventricolo sinistro. Quando il ventricolo si contrae, il sangue viene pompato attraverso la valvola aortica nell’aorta, da dove viene distribuito nell’organismo.

Il percorso del sangue nel cuore viene regolato dalle valvole. Quando gli atri si contraggono, le valvole di queste camere, ovvero la valvola tricuspide e la valvola mitrale, si aprono e consentono al sangue di fluire ai ventricoli. Quando i ventricoli si contraggono, la valvola tricuspide e la valvola mitrale sono obbligate a chiudersi mentre le valvole di uscita dai ventricoli, ovvero la valvola polmonare e aortica, vengono forzate ad aprirsi dalla pressione ventricolare. Il sangue che lascia i ventricoli non può refluire grazie al sigillo formato dalle cuspidi e dalle valvole aortica e polmonare. Esistono numerose patologie che possono compromettere la funzione valvolare, tra cui il rigurgito valvolare e la stenosi valvolare.