Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

Cerotto anticoncezionale
Cerotto anticoncezionale
Cerotto anticoncezionale

L’apparato riproduttivo femminile comprende utero, tube di Fallopio e ovaie. Le ovaie sono ghiandole a forma di mandorla situate su entrambi i lati dell’utero che producono gli ormoni sessuali estrogeno e progesterone, che regolano il ciclo mestruale nella donna.

Oltre a produrre ormoni, le ovaie contengono centinaia di migliaia di ovuli. Ogni mese, gli ormoni stimolano le ovaie a maturare altri ovuli. Solitamente, solo uno di essi raggiunge la maturità e può essere ovulato e fecondato. La fecondazione può avvenire solamente durante l’ovulazione, il periodo del ciclo mestruale della donna in cui l’ovulo maturo viene rilasciato dall’ovaio e viaggia lungo una tuba di Fallopio.

Perché la fecondazione si verifichi, un unico spermatozoo deve fecondare l’ovulo maturo mentre si trova nelle tube di Fallopio. Il segnale che la fecondazione è avvenuta si ha quando l’ovulo inizia a scindersi, o suddividersi, in più cellule, formando una blastocisti. La blastocisti quindi continua a viaggiare lungo la tuba di Falloppio ed entra nell’utero. Perché l’embrione possa continuare a svilupparsi, l’impianto della blastocisti deve avvenire all’interno della mucosa uterina (endometrio).

Il cerotto anticoncezionale è un metodo utilizzato per evitare la gravidanza. Si tratta di un piccolo cerotto quadrato che può essere composto da diversi strati. Gli ormoni estrogeno e progestina (la forma sintetica del progesterone) si trovano generalmente nello strato adesivo inferiore. Questo strato viene posizionato direttamente sulla cute, di solito su una natica, sull’addome o sul braccio. È considerato un tipo di contraccettivo ormonale, vale a dire che rilascia nel torrente ematico ormoni sintetici che interferiscono con il normale ciclo mestruale femminile.

Questi ormoni impediscono la gravidanza:

  • Impedendo alle ovaie di rilasciare gli ovuli

  • Rendendo denso il muco cervicale e impedendo in tal modo agli spermatozoi di raggiungere l’ovulo e

  • Assottigliando la mucosa uterina (endometrio), impedendo in tal modo l’impianto dell’ovulo

Un cerotto può essere indossato per una settimana prima che sia necessario sostituirlo. Va sostituito lo stesso giorno ogni settimana, per 3 settimane consecutive. Il cerotto non va applicato durante la quarta settimana, quando la donna avrà il ciclo mestruale.

Il cerotto anticoncezionale è un farmaco con obbligo di prescrizione, e i rischi associati al suo uso sono simili a quelli delle pillole anticoncezionali orali.

In questi argomenti
Metodi contraccettivi ormonali