Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link
Dopo il parto: il corpo torna alla normalità

Dopo il parto: il corpo torna alla normalità

Zone interessate

Che cosa succede

Secrezione vaginale

Le neo-mamme presentano perdite ematiche, talvolta con grumi, per 3-4 giorni. Le perdite diventano di colore marrone chiaro per altre 2 settimane o più, poi bianco-giallastro. La secrezione può continuare per circa sei settimane dopo il parto.

Sul sito in cui era attaccata la placenta nell’utero si forma una crosta ematica. Circa una o due settimane dopo il parto, questa crosta si stacca, causando sanguinamento vaginale (pari a circa una tazza di sangue).

Mammelle

Nelle prime fasi di produzione del latte (lattazione) le mammelle si riempiono e talvolta diventano tese e dolenti.

Frequenza cardiaca

La frequenza cardiaca, aumentata durante la gravidanza, comincia a diminuire nelle prime 24 ore e ritorna normale subito dopo.

Temperatura

La temperatura corporea può aumentare leggermente nelle prime 24 ore, e di solito ritorna normale nei primi giorni.

Utero

Dopo il parto, l’utero si contrae e comincia a riacquistare le dimensioni normali e a tornare nella posizione precedente alla gravidanza. Queste contrazioni possono provocare un certo fastidio. Possono essere necessarie varie settimane affinché l’utero ritorni alle dimensioni precedenti la gravidanza.

Area genitale

L’area che circonda l’orifizio vaginale di solito duole a causa delle lacerazioni provocate dal parto o dell’episiotomia Espulsione del bambino Il parto è il passaggio del feto e della placenta dall’utero verso l’esterno. (Vedere anche Panoramica su travaglio e parto.) Per il parto in ospedale, la donna viene trasportata dalla sala... maggiori informazioni Espulsione del bambino (un’incisione praticata per ampliare l’apertura della vagina e facilitare il parto); anche la cicatrizzazione di questi tessuti può dare dolore in tutta la zona. Inoltre la donna può avvertire bruciore durante la minzione.

Minzione

Dopo il parto la produzione di urina aumenta in modo considerevole, ma solo temporaneamente. In genere ritorna alla normalità circa 2 settimane dopo il parto.

Evacuazioni intestinali

La prima evacuazione dopo il parto può risultare difficoltosa, in parte per via della tensione e dello stiramento dei muscoli addominali e pelvici, in parte a causa della preoccupazione che la donna può avere per i punti, oppure per il dolore dovuto a lacerazioni o emorroidi.

Emorroidi

La spinta necessaria per partorire può provocare le emorroidi o peggiorarle se già presenti.

Addome

Il tono muscolare è ridotto durante il parto ma ritorna gradualmente normale.

Cute

Le smagliature non svaniscono del tutto, ma possono assottigliarsi, cambiare colore dal rosso all’argenteo, anche se talvolta impiegano anni. Anche altre zone della cute che si erano oscurate in genere si schiariscono.

Peso

La maggior parte delle neo-mamme perde solo circa 6 kg dopo il parto e a prima vista sembra ancora incinta. Perderanno ulteriore peso nella prima settimana con l’eliminazione dei liquidi in eccesso.

Umore

Molte neo-mamme si sentono giù di morale o leggermente depresse, ma in generale si tratta di sensazioni o stati d’animo che scompaiono dopo un paio di settimane.