Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link
Complicanze della cirrosi

Complicanze della cirrosi

Sintomo

Possibile causa

Gonfiore dell’addome

Malessere addominale, spesso con febbre

Peritonite batterica spontanea (infezione del liquido che si è accumulato nell’addome)

Dolore o rigonfiamento del polpaccio

Stato confusionale e sonnolenza

Difficoltà respiratoria

Affaticamento e pallore cutaneo

Anemia per uno qualsiasi dei seguenti motivi:

  • Sanguinamento

  • Milza ingrossata

  • Malnutrizione con carenza di folati, ferro o vitamina B12

  • Abuso cronico di alcol, che può interferire con la produzione di cellule ematiche

Riduzione della diuresi e difficoltà di respirazione

Sindrome epatorenale (insufficienza renale dovuta a insufficienza epatica)

Fratture, spesso dovute a una caduta insignificante o a un trauma lieve

Sintomi dell’infezione

Leucopenia (numero ridotto di leucociti)

Compromissione del metabolismo della bilirubina (un prodotto di scarto che si forma quando i globuli rossi vecchi o danneggiati vengono distrutti)

Facilità di formazione di ecchimosi o tendenza a sanguinare facilmente

Eritema rosso-violaceo puntiforme o a macchie più ampie, che indica emorragie cutanee

Milza ingrossata, che intrappola le piastrine (necessarie per la coagulazione del sangue)

Abuso cronico di alcol, che può interferire con la produzione di piastrine

Carenza di vitamina A

Riduzione della produzione dei fattori della coagulazione (proteine che favoriscono la coagulazione del sangue) da parte del fegato danneggiato.

Prurito e piccoli depositi giallastri di grasso sulla cute o le palpebre

Compromissione del metabolismo biliare

Sanguinamento rettale

Vene varicose nel retto (varici rettali)

Ingrossamento della milza (splenomegalia)

Feci chiare, morbide, voluminose, dall’aspetto oleoso e dall’odore particolarmente sgradevole (steatorrea)

Compromissione dell’assorbimento lipidico

Vomito ematico

Vene varicose nella parte bassa dell’esofago (varici esofagee) o dello stomaco (varici gastriche) dovute all’ipertensione portale