honeypot link

Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

Speech Without Vocal Cords

Speech Without Vocal Cords

La voce richiede una fonte di onde sonore (vibrazioni) e un mezzo per trasformare tali vibrazioni in parole. In condizioni normali, le corde vocali producono le vibrazioni, che sono poi trasformate in parole da lingua, palato e labbra. I pazienti che hanno subito l’asportazione delle corde vocali possono riacquistare la voce, qualora si fornisca loro una nuova fonte di onde sonore, poiché lingua, palato e labbra sono ancora capaci di trasformare le nuove vibrazioni in parole.

Esistono tre modi in cui i soggetti senza laringe possono produrre vibrazioni sonore. In tutte e tre le tecniche il suono viene articolato in voce da gola (faringe), palato, lingua, denti e labbra.

Voce esofagea

  • Non è necessario alcun trattamento chirurgico o accessorio meccanico

  • Si istruisce il paziente a ingoiare aria nell’esofago (il percorso dalla gola allo stomaco) ed espellerla (come in un rutto) per produrre un suono

  • È difficile da imparare e può essere difficile da far capire

Puntura tracheoesofagea

  • Valvola monodirezionale inserita in un foro creato chirurgicamente tra la trachea e l’esofago

  • L’aria penetra nella trachea attraverso un’apertura nella parte anteriore del collo (stoma)

  • Il linguaggio viene prodotto con aria deviata all’interno dell’esofago attraverso la valvola, durante l’esalazione

  • Richiede notevole pratica e allenamento

  • Spesso, riesce a produrre un linguaggio agile e fluido

  • La valvola richiede una pulizia quotidiana e deve essere sostituita dopo molti mesi

  • Con alcune valvole per poter parlare il paziente deve bloccare l’apertura della trachea con un dito

  • In caso di malfunzionamento della valvola, vi è il rischio che cibi e liquidi possano accidentalmente entrare nella trachea

Elettrolaringe

  • Dispositivo a batteria che produce vibrazioni e agisce come sorgente di suoni se tenuto contro il collo

  • Produce un suono meccanico, artificiale

  • Più facile da usare e capire del linguaggio esofageo

  • Richiede batterie e deve essere trasportato dall’utente

  • Richiede addestramento minimo

  • Può comportare notevole stigma sociale per molte persone