Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link
Alcune cause e caratteristiche della tosse nei bambini

Alcune cause e caratteristiche della tosse nei bambini

Causa

Caratteristiche comuni*

Esami

Tosse acuta (durata inferiore a 4 settimane)

Innanzitutto, sintomi di raffreddore

Respiro sibilante e, se la bronchiolite è grave, respirazione rapida, con narici dilatate e difficoltà respiratorie

Possibile vomito dopo la tosse

Solitamente in bambini fino a 24 mesi, più spesso in quelli di 3-6 mesi

Visita medica

Talvolta una radiografia del torace e un tampone nasale per la coltura del muco per identificare il virus

COVID-19

Febbre, tosse, naso che cola, respirazione affannosa, mal di gola, brividi, cefalea, perdita del gusto o dell’olfatto, vomito, diarrea, dolore addominale, eruzione cutanea, occhi arrossati

Particolarmente in presenza di casi noti in comunità

Talvolta analisi mediante un tampone nasale

Innanzitutto, sintomi di raffreddore

Quindi una tosse frequente e non controllabile (peggiora di notte) e quando il crup è grave, forte rumore stridulo (stridore) quando il bambino inspira e respirazione rapida con narici dilatate

Di solito in bambini dai 6 mesi ai 3 anni

Visita medica

Talvolta una radiografia del collo e del torace

Un corpo estraneo nella trachea o nelle vie aeree più grandi dei polmoni (bronchi)

Tosse e soffocamento a inizio improvviso

All’inizio la febbre è assente

Nessun sintomo di raffreddore

Di solito in bambini dai 6 mesi ai 4 anni

Radiografia toracica

A volte broncoscopia

Pertosse (tosse asinina)

Sintomi di blando raffreddore per 1-2 settimane, seguiti da fitte di tosse

Bambini: attacchi di tosse che possono essere associati a un colorito bluastro di labbra o pelle (cianosi), vomito dopo la tosse o pause nella respirazione (apnea)

Bambini più grandi: gli attacchi di tosse possono essere seguiti da un suono profondo (denominato urlo)

Tosse che può persistere per svariate settimane

Coltura di un campione di muco prelevato dal naso

Solitamente febbre

Talvolta respiro sibilante, respiro affannoso e dolore toracico

Tosse che è talvolta produttiva

Visita medica

Spesso radiografia del torace

Tosse al momento di addormentarsi o al mattino al risveglio

Talvolta secrezioni croniche dal naso

Visita medica

Talvolta TAC delle cavità nasali

Rinorrea e congestione nasale

Possibile febbre e mal di gola

Gonfiore dei linfonodi cervicali, non dolenti e piccoli

Visita medica

Tosse cronica † (di durata almeno pari a 4 settimane)

Gli attacchi periodici di tosse in risposta a una causa scatenante (ad esempio polline o altri allergeni), esposizione all’aria fredda o esercizio fisico

Tosse durante la notte

Talvolta familiari affetti da asma

Visita medica

Trattamento con i farmaci antiasma per vedere se i sintomi si alleviano

Esami respiratori per valutare la funzionalità polmonare (test di funzionalità polmonare)

Difetti congeniti a carico dei polmoni

Svariati episodi di polmonite nella stessa porzione dei polmoni

Radiografia del torace

Talvolta TAC o RMI

Difetti congeniti alla trachea, all’esofago o a entrambi

Varia in base al difetto

Tipicamente in neonati e bambini

Se lo sviluppo della trachea non è avvenuto normalmente, possibile rumore stridulo quando il bambino inspira o tosse non controllabile e difficoltà di respirazione

In caso di collegamento anomalo tra la trachea e l’esofago (fistola tracheoesofagea), tosse o difficoltà di respirazione quando il bambino viene alimentato e frequenti attacchi di polmonite

Radiografia del torace

Spesso broncoscopia ed endoscopia

Se si sospettano anomalie della trachea anche TAC o RMI

Blocco intestinale causato da secrezioni dense (ileo da meconio) rilevato subito dopo la nascita

Attacchi frequenti di polmonite, sinusite o entrambi

Crescita inferiore al previsto (ritardo nella crescita)

Ingrandimento dei polpastrelli o variazione dell’angolo del letto ungueale (ippocratismo digitale) e letti ungueali di colore blu

Esame del sudore

Possibili test genetici per confermare la diagnosi

Oggetto estraneo nei polmoni o nelle vie aeree

Tosse e soffocamento con inizio improvviso

Risoluzione del soffocamento, ma tosse persistente o con progressivo peggioramento nel corso di svariate settimane

Possibile febbre

Nessun sintomo di raffreddore

Di solito in bambini dai 6 mesi ai 4 anni

Radiografie del torace durante l’inspirazione e l’espirazione

Broncoscopia

Bambini: agitazione, rigurgito dopo l’alimentazione, inarcamento della schiena o pianto dopo l’alimentazione e tosse in posizione distesa

Scarso aumento di peso

Bambini più grandi e adolescenti: dolore toracico o pirosi dopo i pasti in posizione distesa e possibile respiro sibilante, raucedine, nausea e rigurgito

La tosse è talvolta peggiore di notte

Visita medica

Bambini: talvolta radiografia dell’apparato digerente superiore dopo la somministrazione di bario per via orale per stabilire se la conformazione anatomica è nella norma

Trattamento con bloccanti istamina-2 (H2) (se i sintomi si alleviano, si tratta probabilmente di reflusso gastroesofageo)

Talvolta esame volto alla misurazione dell’acidità o degli episodi di reflusso esofageo (pH-metria o impedenzometria) o radiografie dopo aver somministrato il latte artificiale per via orale (esame di svuotamento gastrico) per stabilire la frequenza e la gravità degli episodi di reflusso

Bambini più grandi: trattamento con bloccanti H2 o inibitori di pompa protonica per constatare se c’è un’attenuazione dei sintomi

Possibile endoscopia

Perdita retronasale

Cefalea, prurito oculare, blando mal di gola, in particolare al mattino e tosse di notte o al risveglio

Anamnesi di allergie

Trattamento con uno spray nasale antistaminico o corticosteroide (se i sintomi si alleviano, si tratta di un’allergia)

Possibili radiografie o TAC delle cavità nasali

Tosse psicogena o abituale

Può insorgere in bambini dopo un raffreddore o un agente irritante delle vie aeree

Tosse frequente (magari con cadenza di 2-3 secondi), stridula o honking (che richiama il verso dell’anatra) quando si è svegli, che magari dura per settimane o mesi

Tosse che si arresta completamente quando il bambino si addormenta

Mancanza di febbre e altri sintomi

Visita medica

Spesso radiografie del torace per indagare su altre cause

Contatto recente con un soggetto infetto

Solitamente indebolimento del sistema immunitario (immunocompromissione)

Talvolta febbre, sudorazione notturna, brividi e calo ponderale

Radiografia toracica

Esame cutaneo per la tubercolina

* Le caratteristiche includono i sintomi e gli esiti della visita medica. Le caratteristiche citate sono tipiche, ma non sempre presenti.

† I bambini con disturbi che causano tosse cronica possono anche essere portati dal medico prima di 4 settimane. Durante la prima visita di bambini con tosse cronica si esegue sempre una radiografia del torace.

TAC = tomografia computerizzata; RMI = risonanza magnetica per immagini.