Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

Innesto di bypass di arteria coronaria
Innesto di bypass aortocoronarico
Innesto di bypass di arteria coronaria

L’innesto di bypass di arteria coronaria consiste nel connettere un’arteria o un segmento di una vena a un’arteria coronaria, in modo tale che il sangue abbia una via alternativa dall’aorta al muscolo cardiaco. Di conseguenza, la zona ristretta o ostruita viene saltata. Si preferisce un’arteria a una vena perché le arterie si ostruiscono meno frequentemente nel tempo. In un tipo di innesto di bypass, una delle due arterie mammarie interne viene sezionata e una delle estremità viene connessa all’arteria coronaria al di là della zona ostruita. L’altra estremità di questa arteria viene legata. Se non può essere utilizzata un’arteria o se le ostruzioni sono multiple, viene usato un segmento di vena, in genere della vena grande safena, che decorre dall’inguine alla caviglia. Un’estremità della porzione di vena (innesto) viene connessa all’aorta, mentre l’altra estremità si collega all’arteria coronaria oltre la zona ostruita. A volte un innesto venoso viene usato in aggiunta all’innesto di arteria mammaria.

In questi argomenti
Panoramica sulla coronaropatia