Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

Caricamento in corso
I fatti in Breve

Schistosomiasi

(bilharziosi)

Di

The Manual's Editorial Staff

Ultima revisione/verifica completa ott 2019| Ultima modifica dei contenuti ott 2019
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottenere tutti i dettagli
NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti

Cos’è la schistosomiasi?

La schistosomiasi è un’infezione causata da minuscoli parassiti chiamati trematodi e appartenenti al genere Schistosoma.

  • I trematodi sono comuni nei fiumi e laghi delle regioni tropicali del Sud America, dell’Africa e dell’Asia

  • La schistosomiasi si contrae nuotando o facendo il bagno in acque contenenti larve di trematodi

  • Le larve in grado di infettare l’uomo (cercarie) penetrano nella cute e si spostano attraverso il sangue

  • Alla fine si ritrovano nei vasi sanguigni di piccolo calibro dell’intestino o della vescica

  • Tra i sintomi iniziali si annoverano un’eruzione cutanea pruriginosa, seguita da febbre, brividi, dolori muscolari, debolezza e dolore addominale

  • Il medico fa analizzare campioni di feci e urine per verificare la presenza di uova di trematodi

  • Per eliminare i trematodi, il medico tratta i pazienti con farmaci antiparassitari (antielmintici)

Quali sono le cause della schistosomiasi?

La schistosomiasi è dovuta a parassiti chiamati trematodi e appartenenti al genere Schistosoma. I trematodi adulti hanno una lunghezza di circa 1-2 centimetri.

La schistosomiasi si contrae nuotando o facendo il bagno in acque dolci contenenti le cercarie.

  • Mentre si è in acqua, le cercarie penetrano nella cute e si spostano attraverso il sangue fino a raggiungere la vescica o l’intestino,

dove si sviluppano nella forma adulta. I trematodi adulti depositano molte uova che:

  • Irritano i tessuti e causano ulcere, cicatrici e sanguinamento

  • Vengono eliminate con le feci o le urine

  • Se le urine o le feci di una persona infetta raggiungono acque dolci, le uova si schiudono e il ciclo di infestazione può ricominciare

Quali sono i sintomi della schistosomiasi?

La maggioranza delle persone è asintomatica. Quando le cercarie penetrano nella pelle, si può manifestare:

  • Un’eruzione cutanea pruriginosa

Dopo alcune settimane, si possono presentare una sensazione di malessere e sintomi quali:

  • Febbre

  • Brividi

  • Tosse

  • Dolori muscolari

  • Mal di pancia

In base all’area del corpo in cui sono presenti i trematodi adulti si possono manifestare: 

  • Dolore alla minzione e comparsa di sangue nelle urine

  • Diarrea emorragica

  • Ingrossamento di fegato e milza

Un’infezione grave può determinare la perdita di una quantità di sangue sufficiente per sviluppare:

  • Anemia (bassa conta dei globuli rossi)

La schistosomiasi può inoltre colpire altri organi, come i polmoni, il midollo spinale, i reni e il cervello.

Come viene diagnosticata la schistosomiasi?

Il medico sospetta la schistosomiasi sulla base dei sintomi, specialmente nel caso in cui il paziente ha recentemente nuotato o fatto il bagno in acque possibilmente contaminate. Il medico verifica la presenza di schistosomiasi ricercando le uova dei trematodi in:

  • Feci

  • Urina

  • Tessuti dell’intestino o della vescica

Talvolta, vengono eseguite anche analisi del sangue, un’ecografia o una tomografia computerizzata (TC), al fine di valutare la gravità dell’infezione.

Come si cura la schistosomiasi?

Per il trattamento della schistosomiasi si impiegano:

  • Farmaci antiparassitari

Inoltre, 1 o 2 mesi più tardi il medico può prescrivere un altro esame delle feci o delle urine per assicurarsi che non siano più presenti uova di trematodi.

Come si può prevenire la schistosomiasi?

Per prevenire la schistosomiasi è consigliabile:

  • Evitare di nuotare, fare il bagno o sguazzare in acque note per contenere trematodi

  • Nelle aree in cui i trematodi costituiscono un problema, bollire l’acqua o conservarla per un giorno o due prima di usarla per lavarsi

  • Qualora si entri accidentalmente a contatto con acqua contaminata, asciugarsi energicamente con un asciugamano; ciò aiuta a rimuovere i parassiti prima che penetrino attraverso la pelle

Quando le uova si schiudono nell’acqua, le larve dei trematodi infettano un ospite intermedio, le lumache acquatiche. Pertanto, a volte i bacini d’acqua dolce noti per contenere trematodi vengono trattati con sostanze chimiche che uccidono le lumache acquatiche.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE