honeypot link

Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

I fatti in Breve

Demenza

Di

The Manual's Editorial Staff

Ultima revisione/verifica completa apr 2019| Ultima modifica dei contenuti apr 2019
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottenere tutti i dettagli

Che cos’è la demenza?

La demenza è un problema cerebrale che rende difficile ricordare, pensare e apprendere. Nella maggior parte dei casi, la demenza inizia gradualmente, dopo i 65 anni d’età.

  • È normale che il cervello cambi con l’invecchiamento, ma la demenza non è una normale componente dell’invecchiamento

  • Nella maggior parte dei casi, la demenza è causata dalla malattia di Alzheimer, una patologia cerebrale.

  • In genere, i primi sintomi consistono nel dimenticarsi gli eventi recenti e perdersi facilmente

  • I sintomi peggiorano nei 2-10 anni successivi fino al punto in cui è necessario un aiuto per compiere anche azioni quotidiane come mangiare e camminare

  • Il medico cerca di rallentare il più possibile la perdita di memoria e di mantenere al sicuro il soggetto affetto da demenza

Quali sono le cause della demenza?

La demenza è una patologia cerebrale. È possibile che non abbia alcuna causa specifica oppure che sia causata da numerose malattie.

La maggioranza dei casi di demenza negli anziani è causata da

Altri problemi cerebrali che possono causare demenza sono:

Alcuni fattori possono peggiorare la demenza:

  • Altri problemi di salute, come l’insufficienza cardiaca e le malattie tiroidee

  • Alcol

  • Farmaci come sonniferi, farmaci per il raffreddore e ansiolitici

Quali sono i sintomi della demenza?

La demenza causa problemi di:

  • Memoria

  • Uso della lingua

  • Personalità

  • Ragionare lucidamente

Questi problemi rendono difficile l’esecuzione delle normali attività quotidiane, come fare la spesa, cucinare e gestire il denaro. Inoltre i soggetti potrebbero avere problemi di comportamento.

I sintomi peggiorano con il trascorrere del tempo.

Sintomi iniziali della demenza:

  • Dimenticare eventi appena avvenuti

  • Dimenticare dove siano le cose

  • Avere problemi a trovare la parola giusta e a capire cosa dicano gli altri

  • Dimenticarsi di pagare le bollette

  • Avere più difficoltà del solito con i numeri

  • Perdersi mentre si guida in zone familiari

  • Essere più emotivi, come ad esempio passare rapidamente dalla gioia alla tristezza

Spesso familiari e amici notano che le persone non sembrano più se stesse. All’inizio può essere difficile notare le differenze. A volte, è il soggetto stesso a notare per primo che ha difficoltà con certe cose. Spesso tali difficoltà lo rendono frustrato e nervoso.

Sintomi mediani della demenza:

  • Perdersi a casa, come ad esempio avere difficoltà a trovare il bagno o la camera da letto

  • Non riconoscere persone e oggetti familiari

  • Confondersi facilmente e non essere in grado di apprendere nuove informazioni o di seguire istruzioni semplici

  • Non è più sicuro guidare

  • Avere bisogno di aiuto per lavarsi, vestirsi e mangiare

  • Non capire una normale conversazione

  • Fare azioni inusuali come gridare, spogliarsi in pubblico, colpire persone o cose e ripetere le domande

  • Avere problemi ad addormentarsi e dormire

I cambiamenti della personalità si fanno più gravi. I soggetti affetti da demenza possono essere timorosi e sospettosi. Alcuni sono irritabili e ostili. Altri si chiudono in se stessi e si deprimono.

Sintomi tardivi della demenza:

  • Perdere completamente la memoria di eventi recenti e passati

  • Non essere in grado di capire una conversazione

  • Non riconoscere familiari stretti o se stessi allo specchio

  • Non essere in grado di camminare, alimentarsi o fare altre attività quotidiane

Nella demenza avanzata, i soggetti perdono quasi tutte le funzioni cerebrali. Non riescono ad alzarsi dal letto o addirittura nemmeno a muoversi. Alla fine, non riescono nemmeno più a deglutire il cibo che gli viene messo in bocca.

Come viene posta la diagnosi di demenza?

Il medico pone al soggetto e ai familiari domande sui sintomi. Inoltre fanno dei test di memoria e altri test cerebrali.

Per stabilire se vi siano altri problemi di salute a causare la demenza, il medico esegue un esame obiettivo e degli esami del sangue. Inoltre, eseguono esami di diagnostica per immagini, come una tomografia computerizzata (TC) o una risonanza magnetica (RMI) per individuare eventuali anomalie cerebrali.

Qual è il trattamento della demenza?

Le possibilità sono:

  • Trattare altri problemi di salute che hanno causato la demenza o che la peggiorano

  • Interrompere eventuali farmaci che peggiorano la demenza

  • Somministrare farmaci per rallentare la perdita di memoria e aiutare con i cambiamenti comportamentali

  • Spiegare l’importanza di una routine quotidiana per lavarsi, mangiare, dormire e fare attività fisica

  • Aiutare a creare un piano di sicurezza a casa (ad esempio, mettere dei promemoria come “ricordarsi di spegnere il fornello” e programmare visite di familiari o amici)

  • Informarsi sui desideri per gli ultimi tempi, come ad esempio il trasferimento in una casa di riposo, l’esecuzione della RCP o l’uso di un ventilatore meccanico

Creating a Beneficial Environment for People with Dementia

Le persone con demenza possono trarre beneficio da un ambiente:

  • Sicuro: di solito sono necessarie misure di sicurezza ulteriori. Per esempio, si possono utilizzare cartelli di grandi dimensioni con accorgimenti per la sicurezza della persona (come “ricordati di spegnere i fornelli”) o possono essere installati dei timer sulla cucina o altri apparecchi elettrici. Nascondere le chiavi dell’auto può prevenire gli incidenti e porre rilevatori sulle porte può evitare che il soggetto vagabondi. Se il vagabondaggio è un problema, è utile indossare un braccialetto o una collana di identificazione.

  • Familiare: le persone con demenza solitamente hanno meno difficoltà in un ambiente familiare. Il trasferimento in una casa o città nuova, una nuova disposizione dei mobili e perfino ridipingere le pareti possono causare problemi.

  • Stabile: stabilire una regolare procedura sistematica per lavarsi, alimentarsi, dormire e altre attività può fornire alle persone con demenza un senso di stabilità. Inoltre, può essere utile un contatto regolare con le stesse persone.

  • Pieno di promemoria: Un grande calendario, un orologio con numeri grandi, una radio, ambienti ben illuminati e una luce notturna possono aiutare il soggetto a essere consapevole di che ora sia e dove si trovi. Inoltre, i familiari e gli assistenti domiciliari possono sempre dire chi sono ogni volta che vedono il soggetto. Possono anche esprimere frequenti osservazioni per ricordare alle persone che soffrono di demenza dove si trovano e cosa stia succedendo.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE