Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link
I fatti in Breve

Dissezione aortica

Di

The Manual's Editorial Staff

Ultima revisione/verifica completa set 2019| Ultima modifica dei contenuti set 2019
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottenere tutti i dettagli
Risorse sull’argomento

Cos’è la dissezione aortica?

L’aorta è il principale vaso sanguigno (arteria) che trasporta il sangue dal cuore al resto del corpo. La parete dell’aorta presenta vari strati. Una piccola lacerazione nello strato interno permette al sangue di penetrare nella parete dell’aorta. La pressione del sangue separa quindi lo strato interno dallo strato mediano dell’aorta. Questa separazione viene chiamata dissezione.

Fino a quando la lacerazione nel rivestimento è aperta, la dissezione può continuare a crescere lungo l’aorta, creando uno spazio in cui il sangue può fluire dove non dovrebbe. Man mano che la lacerazione aumenta, può bloccare vasi di calibro inferiore collegati all’aorta o impedire il corretto flusso ematico nell’aorta.

  • L’ipertensione è la causa più comune di dissezione aortica.

  • Si può avvertire un improvviso dolore terribile attraverso il torace o alla schiena, tra le scapole

  • Il medico può prescrivere farmaci per ridurre la pressione e trattare la lacerazione chirurgicamente

  • Circa la metà delle dissezioni aortiche interessa soggetti di oltre 60 anni di età

Cos’è la dissezione aortica?

Cos’è la dissezione aortica?

Qual è la causa della dissezione aortica?

La causa più comune di dissezione aortica è ipertensione da lungo tempo.

Le cause meno comuni di dissezione aortica includono:

  • I disturbi ereditari e il danno ai tessuti dell’organismo, come la sindrome di Marfan

  • Difetti congeniti del cuore e dei vasi sanguigni

  • Indurimento delle arterie, che può limitare il flusso di sangue a organi e tessuti (arteriosclerosi)

  • Traumi toracici, per esempio a causa di incidenti automobilistici o cadute

Quali sono i sintomi della dissezione aortica?

Il sintomo principale è un improvviso dolore terribile. Talvolta il dolore è talmente intenso da provocare lo svenimento. Il dolore si sviluppa spesso attraverso il torace o alla schiena, tra le scapole. Può anche localizzarsi nell’addome o nella parte inferiore della schiena.

Una dissezione aortica può provocare altri problemi, quali:

  • Attacco di cuore o altri problemi cardiaci

  • Insufficienza renale

  • Danno ai nervi o al midollo spinale, che provoca formicolio o incapacità di muovere le gambe

Come stabilisce il medico la presenza di una dissezione aortica?

I sintomi di solito sono ovvi. Per essere certi che si tratti di una dissezione, il medico può condurre esami, ad esempio:

Come si tratta la dissezione aortica?

Il paziente viene ricoverato in ospedale. Vengono somministrati farmaci per ridurre la pressione e la frequenza cardiaca. L’ipertensione e la frequenza cardiaca accelerata consentono alla dissezione di crescere rapidamente. Il medico decide quindi se effettuare il trattamento chirurgico.

Intervento chirurgico

Durante l’intervento chirurgico il medico rimuove per quanto possibile la parte lacerata dell’aorta. Ricostruisce inoltre l’aorta con un tubo (innesto). Se è presente rigurgito della valvola aortica, il chirurgo la ripara o la sostituisce.

In caso di dissezioni meno gravi il medico può inserire un innesto nell’aorta attraverso un’arteria della parte superiore della gamba per riparare la lacerazione.

Farmaci

A prescindere dal trattamento chirurgico, sono necessari farmaci per mantenere la pressione bassa. Tali farmaci includono:

  • Inibitori ACE, che dilatano le arterie per ridurre la pressione

  • Beta-bloccanti, che rallentano la frequenza cardiaca

  • Farmaci che riducono il colesterolo, se sono presenti un irrigidimento e un restringimento delle arterie (aterosclerosi)

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

PARTE SUPERIORE