Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link

Sindrome del malato eutiroideo

Di

Jerome M. Hershman

, MD, MS, David Geffen School of Medicine at UCLA

Revisionato dal punto di vista medico ott 2020
CONSULTA LA VERSIONE PER I PROFESSIONISTI

Nella sindrome del malato eutiroideo, gli esami della funzionalità tiroidea sono alterati anche se la tiroide funziona normalmente.

Eutiroideo significa che la tiroide funziona normalmente. Questa sindrome si riscontra comunemente in soggetti affetti da malattie gravi, senza interessamento della tiroide. Quando un soggetto è malato, malnutrito o è stato sottoposto a un intervento chirurgico, il livello di ormone tiroideo T4 (tiroxina o tetraiodotironina) trasformato nella forma attiva T3 (triiodotironina) è inferiore al normale. I livelli di T3 sono bassi e si accumula invece una grande quantità di T3 inversa, un ormone tiroideo inattivo. Nonostante queste anomalie di conversione, la tiroide continua a funzionare e a controllare normalmente la velocità con cui si svolgono i processi chimici dell’organismo (metabolismo), malgrado le alterazioni in alcuni dei risultati degli esami del sangue per la tiroide.

Poiché non vi sono patologie tiroidee, non è necessario alcun trattamento. Una volta risolta la patologia di base, gli esami di laboratorio tornano nella norma.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI CONSULTA LA VERSIONE PER I PROFESSIONISTI
CONSULTA LA VERSIONE PER I PROFESSIONISTI
PARTE SUPERIORE