Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link

Incontinenza fecale

Di

Jonathan Gotfried

, MD, Lewis Katz School of Medicine at Temple University

Ultima revisione/verifica completa mar 2020| Ultima modifica dei contenuti mar 2020
per accedere alla Versione per i professionisti

L’incontinenza fecale è la perdita del controllo delle evacuazioni.

Cause dell’incontinenza fecale

L’incontinenza fecale si può verificare bruscamente durante attacchi di diarrea Diarrea nell’adulto La diarrea è un aumento del volume, del contenuto di acqua o della frequenza delle evacuazioni. (Vedere anche Diarrea nei bambini.) La sola frequenza delle evacuazioni intestinali non è la caratteristica... maggiori informazioni o quando le feci dure si ammassano nel retto (fecaloma Fecaloma Con stipsi si denota una difficoltà o infrequenza di evacuazione, feci dure o sensazione di parziale svuotamento del retto dopo l’evacuazione (evacuazione incompleta). (Vedere anche Stipsi nei... maggiori informazioni ). L’incontinenza fecale persistente può svilupparsi in soggetti con lesioni dell’ano o del midollo spinale, prolasso rettale Prolasso rettale Il prolasso rettale è una protrusione indolore del retto attraverso l’ano. Spesso si origina da sforzo, ad esempio durante l’evacuazione. La diagnosi si basa sull’esame obiettivo e vari test... maggiori informazioni Prolasso rettale (protrusione della mucosa rettale attraverso l’ano), demenza demenza La demenza è un lento e progressivo declino della funzione mentale che include memoria, pensiero, giudizio e capacità di apprendimento. I sintomi includono solitamente perdita di memoria, problemi... maggiori informazioni , lesione neurologica Danno nervoso nel diabete I soggetti con diabete mellito sono esposti a molte gravi complicanze a lungo termine che possono colpire diverse parti del corpo, in particolare vasi sanguigni, nervi, occhi e reni. (Vedere... maggiori informazioni Danno nervoso nel diabete a causa di diabete, tumori dell’ano Cancro dell’ano I fattori di rischio per il tumore dell’ano comprendono certe malattie sessualmente trasmissibili. Sintomi tipici sono il sanguinamento all’evacuazione, dolore e, talora, prurito nella regione... maggiori informazioni o lesioni da parto della pelvi.

Diagnosi di incontinenza fecale

  • Visita medica

  • Di solito una sigmoidoscopia

Il medico esamina il soggetto per una qualsiasi alterazione strutturale o neurologica. La visita prevede l’esame dell’ano e del retto, il controllo del livello di sensibilità intorno all’ano e, solitamente, l’esecuzione di una sigmoidoscopia.

Potrebbero essere necessari altri esami, tra cui ecografia dello sfintere anale, risonanza magnetica per immagini (RMI) della pelvi e dell’area perineale, un esame della funzionalità di nervi e muscoli che rivestono la pelvi, nonché rilievo della pressione di retto e ano (manometria anorettale) Manometria La manometria è la misurazione della pressione all'interno di varie parti del tratto digerente. I pazienti non devono né mangiare né bere dopo la mezzanotte del giorno precedente l'esame. In... maggiori informazioni .

Trattamento dell’incontinenza fecale

  • Misure per regolare i movimenti intestinali

  • Esercizi per lo sfintere e talvolta biofeedback

  • Talvolta, un intervento chirurgico

Il primo passo nella correzione dell’incontinenza fecale è quello di provare a stabilire un modello regolare di evacuazioni intestinali che produca feci ben formate. Spesso sono utili variazioni nella dieta, come l’aggiunta di una piccola quantità di fibre. Se tali cambiamenti non sono utili, può essere utile un farmaco, tra cui la loperamide, che rallenta le evacuazioni intestinali.

Far lavorare i muscoli anali (sfinteri) contraendoli e rilassandoli ne aumenta il tono e la forza. Con la tecnica del cosiddetto biofeedback Biofeedback Il biofeedback, un tipo di medicina mente-corpo, è un metodo per portare processi biologici inconsci sotto il controllo cosciente. Nel biofeedback, vengono utilizzati dei dispositivi elettronici... maggiori informazioni , un soggetto può rieducare gli sfinteri e aumentare la sensibilità del retto alla presenza di feci. Circa il 70% dei pazienti motivati trae beneficio dal biofeedback.

Se l’incontinenza fecale persiste, un intervento chirurgico può essere di aiuto, ad esempio quando la causa è una lesione o un difetto anatomico dell’ano. Come ultima possibilità, si può optare per una colostomia (creazione chirurgica di un’apertura tra l’intestino crasso e la parete addominale, Informazioni sulla colostomia Informazioni sulla colostomia L’anamnesi familiare e alcuni fattori alimentari (dieta a basso contenuto di fibre e/o alto contenuto di grassi) aumentano il rischio di tumore del colon-retto. I sintomi tipici comprendono... maggiori informazioni Informazioni sulla colostomia ). L’ano è chiuso e le feci sono deviate in una busta di plastica rimovibile attaccata all’apertura nella parete addominale.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni
Metti alla prova la tua conoscenza
Ascessi addominali
I sintomi specifici degli ascessi addominali dipendono dalla sede dell’ascesso. Tuttavia, la maggior parte delle persone presenta quale dei seguenti sintomi?

Potrebbe anche Interessarti

PARTE SUPERIORE