Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link

Intestino crasso

Di

Atenodoro R. Ruiz, Jr.

, MD, The Medical City, Pasig City, Philippines

Ultima revisione/verifica completa ott 2019| Ultima modifica dei contenuti ott 2019
per accedere alla Versione per i professionisti
I fatti in Breve
Risorse sull’argomento

L’intestino crasso è composto da:

  • Cieco e colon ascendente (destro)

  • Colon trasverso

  • Colon discendente (sinistro)

  • Colon sigmoideo (che si congiunge al retto)

Il cieco, che è situato all’inizio del colon ascendente, è il punto in cui l’intestino tenue si collega all’intestino crasso. L’appendice, una derivazione del cieco, è un piccolo tubicino a forma di dito che ha funzioni non note. L’intestino crasso secerne muco ed è ampiamente responsabile dell’assorbimento di acqua dalle feci.

Sede dell’intestino crasso

Il contenuto intestinale è liquido quando giunge nell’intestino crasso mentre in genere è solido nel momento in cui raggiunge il retto sotto forma di feci. I molti batteri che vivono nell’intestino crasso possono ulteriormente digerire alcuni materiali, dando luogo alla formazione di gas Gas Il gas è normalmente presente nell’apparato digerente e può essere espulso attraverso la bocca (eruttazione) o dall’ano (flato). I disturbi legati al passaggio di gas sono principalmente tre... maggiori informazioni . I batteri dell’intestino crasso producono anche molte sostanze importanti, come la vitamina K Carenza di vitamina K La carenza di vitamina K è più frequente nei lattanti, soprattutto quelli allattati al seno. La carenza può causare sanguinamento; pertanto, tutti i neonati devono ricevere un’iniezione di vitamina... maggiori informazioni , che svolge un ruolo fondamentale nella coagulazione del sangue. Questi batteri sono necessari per una sana funzione intestinale, ma alcune patologie e gli antibiotici possono alterare l’equilibrio della flora batterica nell’intestino crasso.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni
Metti alla prova la tua conoscenza
Esofagite eosinofila
L’esofagite eosinofila è una patologia infiammatoria in cui la parete dell’esofago, il tubo che porta dalla gola allo stomaco, si riempie di un tipo di globuli bianchi chiamati eosinofili. Quale delle seguenti opzioni è ritenuta la causa di questo disturbo?

Potrebbe anche Interessarti

PARTE SUPERIORE