Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

Caricamento in corso

Fistole del midollo spinale e del tronco cerebrale

Di

Michael Rubin

, MDCM, Weill Cornell Medical College

Ultima revisione/verifica completa dic 2018| Ultima modifica dei contenuti dic 2018
per accedere alla Versione per i professionisti
NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti

Una fistola è una cavità riempita di liquido che si sviluppa nel midollo spinale (siringomielia), nel tronco cerebrale (siringobulbia) o in entrambi.

  • Le fistole possono essere presenti alla nascita o svilupparsi più tardi in seguito a una lesione o a un tumore.

  • Le persone diventano meno sensibili al dolore e alla temperatura e hanno debolezza a mani e gambe, oppure possono avere vertigini e problemi con i movimenti oculari, il gusto e l’eloquio.

  • La risonanza magnetica per immagini può rilevare una fistola.

  • Può essere effettuato un intervento chirurgico per drenarla, ma questo può non correggere il problema.

Le fistole sono rare. Nella metà delle persone che hanno una fistola, questa è presente alla nascita e in seguito, per motivi non ancora compresi, si allarga durante l’adolescenza o la prima parte dell’età adulta. Spesso i bambini che hanno una fistola alla nascita hanno anche altre anomalie strutturali del cervello, del midollo spinale o della giunzione fra il cranio e la colonna vertebrale.

Solitamente le fistole che si sviluppano più tardi sono dovute a lesioni o a tumori. Circa il 30% dei tumori che hanno origine nel midollo spinale porta alla creazione di una fistola.

Le fistole che crescono nel midollo spinale premono sul midollo dall’interno. Tendono prima a colpire le fibre nervose che trasportano l’informazione sul dolore e sulla temperatura dal corpo al cervello. Successivamente colpiscono quelle che trasportano i segnali dal cervello per stimolare il movimento dei muscoli.

Le fistole possono prodursi ovunque lungo il midollo spinale, ma spesso iniziano nel collo e possono estendersi verso il basso e interessare tutto il midollo. Le fistole che si estendono all’interno o iniziano nella parte inferiore del tronco cerebrale possono comprimere i percorsi del midollo spinale e dei nervi cranici (che portano direttamente dal cervello ad altre parti della testa e del collo).

Sintomi

I sintomi di una fistola iniziano generalmente in modo impercettibile fra l’adolescenza e i 45 anni.

Le fistole nel collo rendono spesso le persone meno sensibili al dolore e alla temperatura, in particolare nelle braccia, nella parte superiore della schiena, nella parte inferiore del collo e nelle mani. Di conseguenza i tagli e le bruciature alle braccia e alle mani sono comuni. Le persone possono non rendersi conto di questa diminuzione di sensibilità per anni. Dal momento che una fistola si espande e si allunga, può causare debolezza e riduzione (atrofia) dei muscoli, che solitamente inizia nelle mani. In seguito, la fistola causa debolezza e spasmi alle gambe. I sintomi possono essere più gravi da un lato del corpo.

Le fistole del tronco cerebrale possono causare vertigini, nistagmo (rapido movimento degli occhi in una direzione, seguito da un ritorno lento alla posizione originale), perdita di sensibilità al viso (da uno o entrambi i lati), perdita del gusto, difficoltà di parola, raucedine e difficoltà di deglutizione. I muscoli della lingua possono indebolirsi e ridursi.

Diagnosi

  • Risonanza magnetica per immagini

Il medico può sospettare una fistola in un bambino o un adolescente che presenta sintomi tipici.

Viene effettuata una risonanza magnetica per immagini (RMI) di tutto il midollo spinale e del cervello dopo aver iniettato un mezzo di contrasto paramagnetico, come il gadolinio. Il gadolinio mostra la fistola (e il tumore, se presente), aiutando il medico a identificarla.

Trattamento

  • Intervento chirurgico

  • Trattamento della causa quando è possibile

Un neurochirurgo può praticare un foro nella fistola per drenarla ed evitare che si espanda, ma l’intervento chirurgico non risolve sempre il problema. Anche se la fistola viene drenata, il sistema nervoso può essere già danneggiato in modo irreversibile. È possibile che i sintomi non vengano alleviati o che la fistola si ricrei.

I disturbi che contribuiscono o causano una fistola (come anomalie strutturali o tumori spinali) vengono corretti appena possibile.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

Video

Vedi Tutto
Sclerosi multipla
Video
Sclerosi multipla
Il sistema nervoso centrale comprende le cellule nervose, o neuroni, del cervello e del midollo...
Modelli 3D
Vedi Tutto
Gangli basali: vista frontale
Modello 3D
Gangli basali: vista frontale

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE