Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

Caricamento in corso

Panoramica sulle malattie della giunzione neuromuscolare

(Disturbi della trasmissione neuromuscolare)

Di

Michael Rubin

, MDCM, New York Presbyterian Hospital-Cornell Medical Center

Ultima revisione/verifica completa ott 2019| Ultima modifica dei contenuti ott 2019
per accedere alla Versione per i professionisti
NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Risorse sull’argomento

i nervi si collegano ai muscoli in corrispondenza della giunzione neuromuscolare. Qui, le estremità delle fibre nervose si collegano a punti speciali sulla membrana del muscolo, chiamati placche motrici. Queste placche contengono i recettori che consentono al muscolo di rispondere all’acetilcolina, un messaggero chimico (neurotrasmettitore) rilasciato dal nervo per trasmettere l’impulso alla giunzione neuromuscolare. Quando un nervo stimola un muscolo a questa giunzione, un impulso elettrico passa attraverso il muscolo facendolo contrarre. Dopo aver trasmesso l’impulso, l’acetilcolina si rompe e non continua a stimolare il muscolo.

Sapevate che…

  • I gas nervini usati nella guerra chimica interferiscono con la comunicazione fra i nervi e i muscoli.

Disturbi in cui il malfunzionamento della giunzione neuromuscolare includono

Inoltre, molti farmaci (incluse altissime dosi di alcuni antibiotici), certi insetticidi (organofosfati), il curaro (un estratto vegetale un tempo usato sulla punta delle frecce velenose per paralizzare e uccidere) e i gas nervini utilizzati nelle armi chimiche possono causare problemi di funzionamento della giunzione neuromuscolare. Alcune di queste sostanze evitano la formazione di acetilcolina dopo che l’impulso nervoso è stato trasmesso al muscolo.

Alcuni disturbi della giunzione neuromuscolare diminuiscono l’attività dei nervi, causando debolezza. Altri disturbi, come i seguenti, aumentano l’attività nervosa:

  • Sindrome della persona rigida: l’organismo produce degli anticorpi che attaccano le cellule nervose dell’encefalo e del midollo spinale che regolano il movimento dei muscoli. Di conseguenza, i muscoli sono stimolati continuamente e si irrigidiscono.

  • Sindrome di Isaacs: i nervi inviano ripetutamente impulsi elettrici ai muscoli. Di conseguenza, i muscoli sono continuamente iperstimolati. I muscoli diventano rigidi e si contraggono, rendendo difficili o impossibili l’attività fisica e altre normali attività.

Sebbene la sindrome della persona rigida colpisca principalmente il cervello e il midollo spinale (il sistema nervoso centrale), può anche colpire la giunzione neuromuscolare in altre parti del corpo.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

Video

Vedi Tutto
Panoramica sul sistema nervoso
Video
Panoramica sul sistema nervoso
Modelli 3D
Vedi Tutto
Angioplastica con stent
Modello 3D
Angioplastica con stent

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE