Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link

Anamnesi dei disturbi neurologici

Di

Michael C. Levin

, MD, College of Medicine, University of Saskatchewan

Revisionato dal punto di vista medico lug 2021
CONSULTA LA VERSIONE PER I PROFESSIONISTI

Prima di effettuare un esame obiettivo, i medici pongono domande al paziente,

  • Come si manifestano precisamente

  • Dove e con quale frequenza si manifestano

  • Il livello di gravità

  • la loro durata

  • Cosa peggiora i sintomi

  • Cosa fornisce sollievo ai sintomi

  • Se è possibile continuare a svolgere le attività quotidiane

I medici chiedono spesso al paziente di descrivere l’ordine in cui si manifestano i sintomi. Queste informazioni possono aiutarli a identificare la causa. Può essere utile tenere un diario di quando si manifestano i sintomi, in modo tale da ricordarlo e riferirlo con maggior precisione.

Al paziente vengono anche chieste informazioni relative alle patologie pregresse o recenti e a eventuali interventi chirurgici eseguiti in passato, malattie importanti nella storia familiare, allergie e farmaci assunti attualmente. È possibile che vengano chieste informazioni relative al lavoro, ai contatti sociali e ai viaggi, per scoprire se la persona è stata esposta a infezioni o tossine insolite.

Inoltre, i medici possono chiedere se il paziente abbia avuto problemi in ambiente professionale o domestico, come la perdita del lavoro o il decesso di una persona cara, poiché tali circostanze possono influire sulla salute e sulla capacità di affrontare la malattia.

Vengono chieste altre informazioni per identificare tutti i sintomi che il paziente potrebbe aver trascurato o considerato poco importanti quando ha descritto il problema principale.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI CONSULTA LA VERSIONE PER I PROFESSIONISTI
CONSULTA LA VERSIONE PER I PROFESSIONISTI
PARTE SUPERIORE