honeypot link

Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

Farmaci alternativi per i tumori

Di

Robert Peter Gale

, MD, PhD, Imperial College London

Ultima revisione/verifica completa lug 2018| Ultima modifica dei contenuti ago 2018
per accedere alla Versione per i professionisti
I fatti in Breve

Per il trattamento del tumore, alcuni soggetti si affidano alla medicina alternativa, utilizzando anche alcune piante medicinali, in aggiunta al trattamento standard o in sostituzione dello stesso. Tuttavia, la maggior parte dei farmaci alternativi non è stata sottoposta a studi scientifici accurati. Pertanto, le conoscenze circa l’efficacia di tali rimedi alternativi nel trattamento del tumore sono molto scarse.

I soggetti possono anche ricorrere all’uso della medicina alternativa per gestire gli effetti collaterali del tumore e il trattamento di un tumore. Ad esempio, l’agopuntura può aiutare a prevenire la nausea che talvolta accompagna la chemioterapia. Lo yoga e le tecniche di riduzione dello stress possono aiutare le persone a gestire l’ansia generata da una diagnosi di tumore.

Oltre al fatto che i vantaggi dei rimedi alternativi per il tumore non sono stati scientificamente provati, esistono altri problemi legati al fatto che:

  • I rimedi alternativi possono rivelarsi tossici.

  • I rimedi alternativi possono interagire con il trattamento standard, come la chemioterapia o eventuali farmaci assunti per altri disturbi, riducendone così l’efficacia.

  • I rimedi alternativi possono rivelarsi costosi, riducendo la capacità del soggetto di sostenere economicamente il trattamento standard.

  • Qualora si utilizzi la medicina alternativa al posto del trattamento standard, o si ritardi il trattamento standard, il soggetto non otterrà i benefici dimostrati apportati da quest’ultimo.

Le persone che desiderano avvalersi dei rimedi della medicina alternativa dovrebbero informarne il loro medico. Nascondere l’impiego di tali metodi può essere pericoloso.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE